Accordo CONunibas e Giovani UNESCO

Presentato a Potenza accordo CONunibas e  Associazione Italiana Giovani per L’UNESCO per la formazione nelle “industrie culturali e creative”

Il protocollo nazionale d’intesa è stato firmato dall’AD del Consorzio CONunibas dell’Università della Basilicata, Antonio Candela, e dal rappresentante regionale per la Basilicata dell’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, Luigi Zotta.
Sono previste attività di informazione, formazione, orientamento e progettazione per i giovani. L’obiettivo è  incrociare domanda e offerta a livello regionale, nazionale ed europeo con particolare riferimento alle industrie culturali e creative.
Il Consorzio CONunibas già svolge da anni attività di informazione e orientamento al lavoro, corsi di formazione e workshop sulle nuove professioni ed è spazio di co-working e matching che ad oggi conta su una community lucana di oltre 1.500 iscritti tra studenti, freelance, associazione e PMI.
Il Comitato Giovani UNESCO, composto da oltre 300 giovani tra i 20 e i 35 anni, fra cui studenti, ricercatori, artisti, professionisti, manager e imprenditori: si prefigge di supportare le attività della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione, promuovendone progetti, valori e priorità nelle comunità locali.
“L’accordo CONunibas e Giovani UNESCO sancisce – ha spiegato Candela – una collaborazione di fatto nelle azioni, nata da un anno e mezzo, con il fine ultimo di costruire opportunità. Da settembre programmeremo attività congiunte, per sviluppare da subito un’azione pilota che sarà raccontata a livello nazionale da Unesco Giovani. Questo accordo con l’associazione nazionale è per noi motivo di grande orgoglio e ringraziamento, per continuare nella direzione di costruire relazioni e reti per migliorare le attività del Comincenter nella rete europea degli hub creativi”.
“Siamo orgogliosi – ha detto Zotta – di aver stabilito una sinergia importante con una realtà attiva su temi quali la formazione, il lavoro e le relative opportunità legate anche al comparto dell’industria culturale e creativa. Inizia oggi un percorso di collaborazione che porterà sicuramente un valore aggiunto alle possibilità che i nostri giovani potranno sfruttare per valorizzare competenze, realizzare sogni e finalizzare obiettivi”.

Lavoro e disabilità: al Comincenter AIPD per informare le aziende

Lavoro e disabilità. Al Comincenter incontro con l’Associazione Italiana Persone Down.

Incontro su Lavoro e disabilità il 28 novembre alle 17.00 @Comincenter
AIPD Potenza (Associazione Italiana Persone Down), Comincenter, Camera di Commercio, Unibas, In.Hr e Bcc Basilicata insieme per parlare di lavoro e disabilità.
L’incontro è rivolto alle aziende, per approfondire l’importanza di avere nel proprio team una risorsa con abilità diverse ed è un’occasione per raccogliere preziose informazioni su tutti gli aspetti più importanti di questo tema.
Inoltre l’associazione presenterà il progetto “Chi trova un lavoro, trova un tesoro”, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.
All’incontro saranno presenti Andrea Sinno – AIPD Nazionale, Roberta Maulà – Responsabile SIL – AIPD Potenza, Paola D’Antonio – Prorettrice alla disabilità Unibas, Barbara Morcaldi – Business Development Manager In.HR Agenzia per il lavoro, Michele Somma Presidente – Camera di Commercio Basilicata e Antonio Candela – Founder & Director Comincenter.

L’Informagiovani a Potenza riapre: Comincenter pronti a collaborare!

L’Informagiovani a Potenza è un passo importante per la città e i suoi ragazzi. Siamo felici di questa partnership e della prospettiva di cooperazione con il Comune.

Prossimamente, come vi abbiamo raccontato, Comincenter apre a Potenza nel Campus Universitario di Macchia Romana (e vi aspettiamo il 15 marzo per presentarvene un’anteprima!)

Nel frattempo ci portiamo avanti con il lavoro e cerchiamo di costruire una rete quanto più ampia e interessante possibile di partner e collaborazioni.

A Potenza, infatti, riaprirà nella storica sede, l’Informagiovani che non era più attivo da qualche tempo.

L’assessorato alle politiche giovanili e pari opportunità ha compiuto un passo che riteniamo importante per la città e per i suoi ragazzi.

Oggi abbiamo siglato la partnership in cui ci impegniamo a collaborare con l’Informagiovani e insieme organizzare attività, workshop, momenti di orientamento e di incontro.

Non possiamo che incoraggiarvi ad usufruire di questi servizi, informarvi attivamente, essere curiosi… da una piccola scintilla, a volte, nascono grandi idee per il futuro.

 

Tutte le partership del Comincenter

 

[su_youtube url=”https://youtu.be/WECp_v7esS4″]

 

[image credits Google map]

 

 

Con Rete Cinema Basilicata per le professioni cinematografiche

Una partnership fondamentale per una Basilicata sempre più votata ad essere scenario cinematografico.

La cooperazione con Rete Cinema Basilicata è un tassello fondamentale per favorire opportunità di formazione, informazione, tirocini, stages e lavoro nel settore del cinema.


Rete Cinema Basilicata è la prima associazione no­-profit che riunisce operatori e talenti dell’industria cinematografica lucana. Nata dall’incontro spontaneo tra numerosi professionisti del cinema e dell’audiovisivo, si propone di operare una connessione sinergica tra le figure professionali regionali, con attenzione particolare alla giovane generazione di cineasti. Rete Cinema Basilicata non è solo un’associazione, rete cinema è un portale all’avanguardia, una famiglia in espansione, una rete che attraverso il dialogo con gli enti territoriali, pubblici e privati offre supporto a tutte le produzioni che intendono utilizzare la Basilicata quale location cinematografica.

MISSION
Connettere tra loro gli operatori del cinema lucani per creare sviluppo locale attraverso l’industria dell’ audiovisivo. Miriamo ad essere il centro di connessione e scambio culturale di tutte le realtà che si affacciano sul Mediterraneo attraverso la promozione ed organizzazione di attività di coinvolgimento.

VISION
Valorizzare il talento e diffondere la creatività. Promuovere il territorio della Basilicata e tutelarne il paesaggio. Favorire un dialogo internazionale.

[button text=”Discover more” url=”http://www.retecinemabasilicata.it/” background_color=”#0095ff” text_color=”#ffffff” style=”lt_flat” size=”default” icon=”” open_new_window=”true” rounded=”true”]

Educazione imprenditoriale, novità al Comincenter insieme a Materahub

Chiudiamo l’anno con un importante accordo con il consorzio Materahub con l’obiettivo di favorire programmi e percorsi di educazione imprenditoriale per giovani studenti e laureandi dell’Università degli Studi della Basilicata: è questo l’obiettivo dell’accordo siglato fra Materahub e il Consorzio ConUnibas dell’Ateneo lucano.

Le attività si svolgeranno nei nostri spazi a Matera e presto a Potenza e riguarderanno percorsi di informazione, formazione, orientamento e progettazione, con l’obiettivo di accrescere le abilità imprenditoriali dei giovani, soprattutto nei settori delle industrie culturali e creative.

L’accordo siglato prevede una collaborazione triennale e si propone di:

  • organizzare seminari, convegni e workshop sui temi dell’educazione imprenditoriale e dell’occupazione;
  • trasferire buone pratiche e metodologie innovative per supportare l’educazione imprenditoriale degli studenti;
  • co-progettare e sostenere attività di informazione, orientamento e formazione nei Comincenter di Matera e Potenza;
  • favorire la mobilità all’estero di neo-laureati e/o studenti aspiranti imprenditori dell’UNIBAS attraverso la comunicazione/divulgazione di programmi come “Erasmus for Young Entrepreneurs”;
  • condividere strategie per l’internazionalizzazione attraverso candidature a programmi strategici europei, assieme a partner qualificati.

Raffaele Vitulli, vicepresidente di Materahub, subito dopo la sigla dell’accordo, ha dichiarato:”Il ruolo dei Comincenter dell’Unibas è fondamentale per educare i giovani al project management e alle strategie aziendali, specie in un ecosistema come la Basilicata, che non esprime sempre una forte e innovativa tradizione imprenditoriale. I progetti europei del Consorzio Materahub – ha proseguito Vitulli – propongono percorsi pilota di empowerment per i giovani e, assieme ai Comincenter, possiamo lavorare affinché l’Unibas possa dare maggiori opportunità ai suoi studenti e al territorio in generale.”

Antonio Candela, responsabile di ConUnibas, ha aggiunto:“Il progetto Comincenter, ancora una volta, riesce a costruire rapporti di collaborazione con le eccellenze del territorio e Materahub rientra tra queste. Vogliamo che i Comincenter di Matera e Potenza siano sempre più visti come ‘luoghi delle opportunità’ per gli studenti e per tutti gli stackeholders che vorranno trovare un punto di contatto con le giovani leve universitarie.”

Entro Gennaio 2018 saranno avanzate le prime proposte operative, che vedranno protagonisti Materahub e ConUnibas sul fronte delle opportunità formative e di mobilità all’estero.

Reactivate: lavorare in Europa se hai più di 35 anni

Hai superato i 35 anni?

Reactivate ti aiuta a lavorare all’estero oppure a ospitare lavoratori da 28 paesi europei.

Reactivate è un programma di mobilità dell’UE che si rivolge a cittadini residenti in uno dei 28 paesi membri dell’Unione Europea con più di 35 anni di età, e a datori di lavoro con sede legale e/o operativa in uno dei 28 paesi dell’UE.

L’iniziativa ha l’obiettivo di favorire la mobilità lavorativa europea, offrendo una serie di servizi sia per i datori di lavoro sia per i candidati.

Servizi per i candidati:
Orientamento professionale e supporto nella definizione della candidatura;
Sviluppo delle capacità professionali: orientamento professionale, informazioni sulle offerte di lavoro, sessioni formative specialistiche;
Accesso a offerte di lavoro europee, partecipazione a giornate di recruitment e a pre-selezioni;
Contributi economici per il colloquio di lavoro, per la formazione linguistica e il riconoscimento delle qualifiche e per il trasferimento all’estero del candidato e dei membri della sua famiglia

Servizi per i datori di lavoro:
Supporto nel processo di selezione: un consulente di Reactivate garantisce a ogni datore di lavoro un servizio e un supporto personalizzato;
Processo di pre-selezione dei candidati: i consulenti di Reactivate supportano i datori di lavoro nella ricerca dei candidati idonei sulla base dei requisiti concordati;
Utilizzo di una piattaforma online, dove poter caricare e gestire offerte di lavoro/apprendistato o tirocinio in modo semplice e intuitivo;
Incentivi alla formazione d’ingresso: contributi finanziari per le piccole e medie imprese (PMI) per aiutarle a sostenere i costi relativi al periodo di training fornito ai neoassunti;
Supporto post-placement: Reactivate fornisce un’assistenza personalizzata anche successivamente all’assunzione.

Chi può partecipare a Reactivate?
Tutti i datori di lavoro con sede legale in uno dei 28 paesi membri dell’UE che offrano un contratto di lavoro/apprendistato/tirocinio di durata minima di 6 mesi, che assicurino una retribuzione e delle condizioni lavorative che siano conformi alla legislazione nazionale in materia di lavoro.
Tutti i cittadini europei, legalmente residenti in uno dei 28 paesi dell’Unione Europea di età superiore ai 35 anni, che stiano cercando un impiego in un altro paese dell’UE.

Come puoi partecipare?
Al fine di partecipare al progetto Reactivate devi essere registrato al sito web di Reactivate.
Se sei un datore di lavoro sarai contattato dal nostro staff che ti supporterà nella definizione delle offerte con servizi di selezione e matching.
Se sei in cerca di lavoro, prima di tutto assicurati che ci siano offerte di lavoro/apprendistato o tirocinio sul sito www.reactivatejob.eu in linea con il tuo profilo: registrati al portale e completa il tuo CV in lingua inglese.

[toggle title=”English”]

Are you over 35?

Reactivate is an intra-EU job mobility scheme for jobseekers over 35 years of age. It helps EU citizens find work, apprenticeships or traineeships in another EU Member State and it assists employers to recruit people throughout the EU.

Reactivate will in particular develop a virtual job centre, offering a set of services for employers and jobseekers to support them trough all the steps of European recruitment procedures.

 

Who can Reactivate?
All employers legally established in EU countries offering job/apprenticeship/traineeship contracts of at least 6 months’ duration, provided that pay and conditions comply with national labour law.
EU28 citizens and legally resident in one of the EU28 countries, looking for a job in another EU country.

 

What support is available?
Support to employers:
Recruitment support: a dedicated Reactivate adviser will ensure to each employer tailored and personal support and services;
Vacancy management: easy job/apprenticeships/traineeships posting and management in a user-friendly and flexible online platform;
Recruitment and placement of pre-screened candidates: Reactivate advisers assist employers in identifying their needs and then search for suitable candidates on the basis of the individuated requirements. Reactivate also offers support with on-the-job training development plans;
Training incentives: financial incentives for SMEs to offset the costs of providing on-the-job training to promote the integration of newly hired workers;
Workplace support: Reactivate provides on-going support in the workplace by monitoring job placements with the participant and the employer.

Support to jobseekers:
Career counselling and orientation, support in applications preparation, career path development;
Skill and career development: access to training resources, skill assessment, information on jobs and employers and career services;
Access to workplace: access to vacancies listing at European level, registration to career days, participation in pre-selections thanks to Reactivate job-matching tool, arrangement of interviews;
Financial incentives for interview, relocation (of the candidate and the members of her/his family), language training, recognition of qualification.

 

How can you take part?
In order to participate in Reactivate, you must register on the Reactivate website.
If you are an employer you will be contacted by our staff who will support you in the definition of your vacancies and offer recruitment and matching services.
If you are a jobseeker, first check if we have job/apprenticeship/traineeship vacancies suitable for your profile. If yes, register on the portal and fill in your CV in English.

[/toggle]

 

[button text=”Discover more” url=”http://www.reactivatejob.eu/it/home” background_color=”#0095ff” text_color=”#0095ff” style=”lt_hollow” size=”large” icon=”” open_new_window=”true” rounded=”true”]

Arriva la Consulta Card!

Il 3 Marzo presso il Comincenter di Matera, alle ore 18 ci sarà la conferenza stampa di presentazione della Consulta Card. Prodotto della partnership tra il Comincenter e la Consulta Provinciale degli Studenti di Matera, la Consulta Card offrirà una serie di vantaggi esclusivi a tutti gli studenti delle scuole superiori di Matera e provincia.

Per un intero anno, con soli € 10,00, gli studenti potranno:

  • Ottenere informazioni ed opportunità sul mondo del lavoro, progetti ed esperienze in tutto il mondo.
  • Sconti dal 10% al 30% su tutte le attività commerciali convenzionate.
  • Sconti sull’utilizzo delle sale per riunioni e convegni associativi
  • Accesso alle aule studio e al Wi-fi free ed illimitato negli orari di apertura del centro.

Perchè creare una card dedicata agli studenti?

Le nuove generazioni sono il futuro ed è per questo che vogliamo creare una comunità studentesca attiva, coesa e vicina alle problematiche della città, interessata alle politiche giovanili e del lavoro ma soprattutto partecipative di tutti i cambiamenti che avverranno nei prossimi anni nella città di Matera ma non solo.

Save the date: 3 Marzo ore 18, Comincenter Matera

Vi aspettiamo al Comincenter!

FNG Forum Nazionale dei giovani

Il Forum Nazionale dei Giovani, riconosciuto con la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 dal Parlamento Italiano, è l’unica piattaforma Nazionale di organizzazioni giovanili italiane, con più di 75 organizzazioni al suo interno, per una rappresentanza di circa 4 milioni di giovani.

Il Manifesto del Forum è stato redatto nel gennaio del 2003 ma il Forum è nato ufficialmente il 26 febbraio 2004, dopo un percorso faticoso ma entusiasmante delle associazioni fondatrici. La volontà di coloro che hanno creduto in questo progetto sin dall’inizio è stata ed è di dare voce alle giovani generazioni creando un organismo di rappresentanza che potesse rinsaldare la rete di rapporti tra le associazioni giovanili ed essere promotore degli interessi giovanili presso Governo, Parlamento, le istituzioni sociali ed economiche e la società civile.

La forza del Forum sta nella varietà delle sue associazioni, specchio delle modalità eterogenee dell’impegno civile dei giovani. Aderiscono al Forum associazioni studentesche, giovanili di partito, associazioni giovanili di categorie professionali e sindacali, associazioni impegnate nell’educazione non formale, associazioni di diverse fedi religiose, Forum regionali, associazioni sportive, e tante altre.

Il Forum Nazionale dei Giovani è membro del Forum Europeo della Gioventù (European Youth Forum in sigla YFJ) che rappresenta gli interessi dei giovani europei presso le istituzioni internazionali.

Insieme a Universosud il forum porterà il Comincenter in varie località di tutta l’Italia!

 

[button text=”Discover more” url=”http://www.forumnazionalegiovani.it/” background_color=”#0095ff” text_color=”#0095ff” style=”lt_hollow” size=”large” icon=”” open_new_window=”true” rounded=”true”]

Hai dai 18 ai 35 anni? YFEJ fa per te!

Lavora all’estero oppure ospita un collega nella tua azienda!

Uno strumento per aiutare  i giovani e le imprese europee a collaborare e a crescere insieme!

L’iniziativa “Your first EURES job” (YfEj), in collaborazione con Eures e Porta Futuro, è stata lanciata dalla Commissione Europea nell’ambito della Flagship Initiative “Youth on the Move” della strategia EUROPA 2020.

L’obiettivo è favorire la mobilità europea e la crescita professionale dei giovani in cerca di occupazione, garantire, allo stesso tempo, nuove risorse alle imprese, grazie all’assunzione di giovani provenienti da un differente paese europeo, rendendole più competitive e innovative. L’iniziativa rientra ora nel Programma “EaSI 2014-2020” (Employment and Social Innovation) ed è indirizzata a tutti i giovani tra 18 e 35 anni provenienti dai 28 paesi dell’UE + Islanda e Norvegia, interessati ad un’esperienza lavorativa all’estero, nonché a tutti i datori di lavoro di quei paesi che offrono opportunità di lavoro, tirocinio o apprendistato.

 

 

 

 

 

[button text=”Discover more” url=”http://www.yourfirsteuresjob.eu/it/home” background_color=”#0095ff” text_color=”#0095ff” style=”lt_hollow” size=”large” icon=”” open_new_window=”true” rounded=”true”]