Tirocini formativi alla BCE

Nuova proposta europea: la BCE offre tirocini formativi.

La BCE è la banca centrale dei 19 Stati Membri dell’Unione Europea che hanno adottato l’euro.

Ma cosa fa la BCE? Di quali temi si occupa?

È un’istituzione ufficiale che si colloca al centro dell’Eurosistema e del Meccanismo di vigilanza unico sulle banche. L’obiettivo principale del Sistema europeo di banche è il mantenimento della stabilità di prezzi.

Oltre ad occuparsi di attività complesse, come lo sviluppo sostenibile, la crescita economica e sociale, offre la possibilità di effettuare tirocini.

Si tratta di tirocini formativi rivolti a studenti di economia, statistica, gestione aziendale, giurisprudenza e risorse umane.

Lo scopo è avvicinare i tirocinanti alle attività della BCE e mettere in pratica le loro conoscenze acquisite durante questa esperienza.

I tirocini sono offerti per un periodo minimo di tre mesi ad un massimo di dodici. Il lavoro è molto vario, dalla ricerca e preparazione di bozze di rapporti, alla compilazione di dati statistici e la partecipazione a seminari di approfondimento

La retribuzione è di 1.070 euro mensili con rimborso spese di viaggio. È, inoltre, offerta una sovvenzione per l’alloggio durante il periodo del tirocinio e l’accesso alla biblioteca e al ristorante del personale della BCE.

Chi può candidarsi?

Possono candidarsi studenti, cittadini di uno Stato membro dell’Unione, che hanno conseguito il titolo di laurea di primo livello. Essenziale è la conoscenza della lingua inglese e di almeno un’altra lingue dell’UE.

Per partecipare è necessario candidarsi entro il 7 Febbraio 2020.

Per info e dettagli visita il sito.

Nuova proposta europea presso la BCE: un’esperienza di crescita e arricchimento personale e professionale, un’opportunità per migliorare e allargare i propri orizzonti. Perché non candidarsi?!

Le donne dalla parte delle donne
Quotazione in borsa? Sì, se nel cda c'è almeno una donna

Related Articles

Lasciaci un feedback