Black Lives Matter. Il mondo è cambiato. Come rispondono i brand?

Spero che il mondo stia veramente cambiando, che Black Lives Matter non sia solo un motto sui cartelloni. Vero è che il Juneteenth di quest’anno è stato il più globale mai visto. Da Black Parade, il singolo a sorpresa di Beyoncé, ai brand che sposano i nuovi valori, le ripercussioni sono in tutti i settori. Scrivevo in questo post che il Cluetrain Manifesto, le regole più famose del marketing, si sono aggiornate con trenta nuovi punti, ribattezzati Newtrain Manifesto.

L’inclusione pare essere il nuovo “diktat” nella comunicazione dei brand. E ben venga, se questo porta le aziende ad avvicinarsi sempre di più ai consumatori, a doversi adattare, a mettersi in gioco e in ascolto, a considerare e valorizzare le differenze senza imporre uno standard, utopico e inutile.

Ho fatto un giro in rete per osservare le campagne advertising più interessanti del momento, secondo me.

Offerte di lavoro nel settore gestionale e amministrativo

Tutte le azioni e le operazioni volte al raggiungimento degli obiettivi rientrano nel settore gestionale e amministrativo di un’azienda. I professionisti che lavorano in questo settore hanno ruoli e mansioni diversi in base alle posizioni che ricoprono nell’organigramma aziendale.

L’amministrazione è un’area di importanza strategica per la gestione di piccole e grandi aziende, pubbliche e private, per questo abbiamo selezionato offerte di lavoro in Italia ed in Europa.

Intelligenza artificiale: la mappa delle emozioni sui social

Maleducazione, tristezza e irritazione. Questa la mappa delle emozioni degli italiani sui social, rispetto al Covid19, secondo l’intelligenza artificiale.

Expert System, azienda italiana che si occupa di semantica e intelligenza artificiale, pubblica costantemente report su un monitoraggio delle emozioni e del sentiment degli italiani. Si tratta, praticamente, di una rappresentazione visiva dell’analisi del significato dei testi sui social media.

Photoshop è di casa. Una chiacchiera con Mimmo Colucci

Era il 1990 quando la prima versione di Photoshop vide la luce. Thomas e John Knoll, figli di un fotografo, idearono il programma per agevolare il lavoro del padre.

Oggi questo programma è in assoluto il più utilizzato al mondo quando si tratta di editing di immagini, e non solo. Ho fatto due chiacchiere con Mimmo Colucci graphic designer, di ritorno da Milano a Potenza.

Coerenza ed emotional design. Scegliere le immagini giuste.

Uno degli elementi fondamentali della progettazione grafica è la coerenza. Non importa quale articolo, libro di design, workshop o video guardi, la coerenza è un aspetto fondamentale. Così come l’impatto emotivo.

Perché coerenza ed emozioni sono così importanti? Molto semplice. La coerenza è quell’accortezza che serve per recapitare un messaggio chiaro al tuo pubblico. L’emozione è la molla che fa scattare l’azione.

Mi spiego meglio: hai un solo shot e devi raccontare una storia, la tua.