25 novembre, iniziative in favore delle donne.

Nella Giornata internazionale della violenza contro le donne sono tante le iniziative in loro favore.

Sono passati 21 anni dalla prima giornata celebrativa quando è stata istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Ed è da allora che tutti i Paesi del mondo cercano si sensibilizzare l’opinione pubblica con iniziative e progetti coinvolgendo politica, cultura, scuole e arte.

Anche quest’anno, nonostante le gravi difficoltà dettate dalla pandemia, le iniziative su un tema così delicato e doloroso sono davvero tante.

In Basilicata

“Il no alla violenza sulle donne viaggia con noi”

L’iniziativa promossa a Matera da AIDE, Associazione Indipendente Donne Europee, e ANLA Associazione Nazionale Lavoratori Anziani. Un bus del trasporto pubblico urbano in circolazione con un messaggio speciale per i cittadini: “Il no alla violenza sulle donne viaggia con noi”.

“Un abbraccio di colori”

L’ Amministrazione Comunale di Montescaglioso e l’Associazione “Mani in pasta” hanno promosso l’iniziativa “Un abbraccio di colori” che consiste nella produzione di mattonelle di lana, fatte all’uncinetto o ai ferri, per “abbracciare” gli alberi del paese.

In Italia

“Esponete un drappo rosso alla finestra”

È l’appello della segretaria generale di Cgil Firenze Paola Galgani: “Sarà una Giornata molto diversa da quello a cui siamo abituate e abituati, ma non possiamo assolutamente rinunciare a tenere viva l’attenzione su questa emergenza che è la violenza sulle donne. Esponete un drappo rosso alla finestra”.

Panchine Rosse

Da Milano a Palermo sono tanti i comuni italiani che hanno aderito all’iniziativa del movimento degli Stati Generali delle Donne che ha proposto di simboleggiare una cultura paritaria tramite una panchina rossa contro l’indifferenza.

Nel Mondo

#Orangetheworld

Anche quest’anno, per questa importante ricorrenza l’UN Women promuove una campagna di 16 giorni di attivismo dal tema globale “Orange the World: Fund, Respond, Prevent, Collect”. Istituzioni, Enti, ONG, scuole e singoli cittadini di tutto il mondo sono invitati a promuovere eventi per sensibilizzare le coscienze di tutti contro la violenza di genere.

Insieme, con ogni singola parola, drappo, abbraccio e ispirazione, possiamo cambiare le cose!

Lasciaci un feedback