EU-Fora, per valutare il rischio alimentare

EU-Fora, per valutare il rischio alimentare:

Programma Europeo di Formazione

La sicurezza alimentare è un tema che riguarda tutti noi.

Nella propria cucina o a mensa, al bar o al ristorante ci chiediamo se il cibo che stiamo per mangiare è di qualità. Ci preoccupiamo, soprattutto, di prevenire rischi per la nostra salute.

Ma chi stabilisce cosa è sicuro? E su cosa si basano queste decisioni?

Sono state istituite diverse reti di organizzazioni che si occupano della sicurezza e della valutazione del rischio alimentare.

Una di queste è l’EFSA, European Food Safety Authority,  Agenzia Europea per la Consulenza Scientifica e la comunicazione sui rischi associati alla catena alimentare.

Quest’agenzia promuove EU-Fora: programma europeo di borse di formazione in valutazione del rischio alimentare.

Iniziativa utile a creare competenze di valutazione scientifica del rischio con la relativa comunità del sapere.

Coloro che avranno la possibilità di partecipare a questo programma saranno inseriti in un organismo europeo di valutazione dei rischi.

EU-Fora è rivolto a:

professionisti  a inizio/metà carriera dell’UE e dell’EFTA. Si tratta di un’esperienza pratica con l’obiettivo di ampliare le loro conoscenze  nell’ambito del rischio e della sicurezza alimentare.

Requisiti:

  • Essere cittadini dell’UE  o stato EFSA e avere una conoscenza della lingua inglese almeno di livello B2
  • aver completato almeno tre anni di studi universitari attestati da un diploma di laurea in: agricoltura, biochimica, bio-informatica, biologia, biometria, biotecnologia, chimica, esposizione alimentare, scienze ambientali scienze ambientali, epidemiologia, scienze dell’alimentazione, tecnologia alimentare, genetica, salute e sicurezza alimentare, medicina umana, scienze della vita, matematica, microbiologia, biologia molecolare, scienze naturali, , farmacia, sanità pubblica, statistica, tossicologia, medicina veterinaria o aree correlate.

Non possono partecipare coloro che hanno più di 15 anni di esperienza nel campo della sicurezza alimentare, compresa la valutazione, comunicazione e gestione del rischio.

Durata e Condizioni:

La durata è di 12 mesi ed è prevista una indennità di sussistenza  mensile di 2.200 euro.

Luogo: Parma     

Scadenza: 31 gennaio 2020

Per maggiori info clicca QUI

Quotazione in borsa? Sì, se nel cda c'è almeno una donna
Grafica e visual identity: gli ingredienti che non possono mancare.

Related Articles

Lasciaci un feedback