Giuseppe Cerone, lavorare nell’era del digitale

Dopo il successo del primo Workshop insieme abbiamo chiesto a Giuseppe Cerone di tornare al Comincenter e nel frattempo gli abbiamo fatto una domanda davvero particolare!

“Giuseppe, come sei riuscito a fare quello che fai oggi? Lavorare da remoto, avere clienti in varie zone del mondo e farlo con questa passione?”

“Ciao Stefania, questa è un’ottima domanda e che mi pongo spesso.

La prima risposta che riesco a darmi a questa domanda è di aver fatto tante esperienze e soprattutto tanti errori in passato. Questi stessi errori mi hanno portato ad essere quello che sono adesso e si sono poi rivelate delle opportunità per me.

La seconda è la passione che quasi tutti i miei vecchi datori di lavoro mi hanno trasmesso e che metto in tutto quello che faccio oggi.

La terza e ultima risposta deriva dalle mie ricerche su cosa potesse funzionare per migliorare la vita degli altri. Un mio caro cliente mi ha insegnato una frase molto significativa per me:

Chi pratica il dono non si impoverisce mai“.

Questa frase accompagna tutte le mie giornate e cerco di ricordarmela quando mi imbatto nei momenti “bassi” della mia vita.

Credo profondamente che chi ha una passione deve assolutamente coltivarla e cercare di essere il migliore in quello che fa.

Oggi viviamo nell’era digitale, dove le distanze si annullano e chiunque può mettersi in mostra condividendo le proprie passioni con gli altri, magari guadagnando :-).

Io stesso, con l’aiuto dei miei colleghi, lavoro ONLINE con molte aziende situate in tutto il mondo (dagli USA all’Australia), senza avere la necessità di incontrarsi.

Credo che un ragazzo che ha la passione per il latino, possa oggigiorno impartire lezioni online a chiunque ne abbia bisogno.

Durante il Workshop che si terrà a Potenza il 1 Ottobre, cercherò di condividere le mie competenze di digital marketing attraverso la piattaforma Facebook e insegnerò le nostre migliori strategie e tecniche per poter attrarre nuovi clienti e, gratuitamente o investendo poco budget, poter guadagnare in maniera onesta.

Spero di vedervi in tanti al nostro prossimo workshop al Comincenter.

A presto!”

Quando pubblicare i tuoi post su Facebook: consigli e suggerimenti

Ecco i consigli di cui hai bisogno per migliorare le prestazioni della tua pagina Facebook in base all’orario di pubblicazione.

I social network sono sicuramente tra gli strumenti più potenti per promuovere il tuo brand ed è una cosa risaputa. Non basta, tuttavia, semplicemente pubblicare contenuti quando si ha voglia. Ci sono alcuni momenti migliori degli altri. Non a caso, tra le domande più comuni che vengono fatte nei webinar o sui gruppi del settore ci sono proprio queste: qual è il momento migliore per pubblicare un post su Facebook? Con quale frequenza? Esiste un’ora della giornata migliore delle altre?

Sfortunatamente, non c’è una risposta esatta a queste domande. Non esistono “tempi migliori” universali per condividere contenuti su Facebook. È chiaro, dunque, che non esiste un approccio one-size-fits-all per gli editori, anche se si trovano nella stessa categoria: i tempi ottimali variano a seconda della posizione del pubblico.

Una spiegazione potrebbe essere che routine e comportamenti quotidiani variano tra paesi e culture, il che influisce quindi sui modelli di consumo dei social media. Anche all’interno dello stesso paese ci possono essere rilevanti differenze sulla base dell’oggetto del contenuto pubblicato e del pubblico a cui ci si riferisce.

È importante precisare un assunto, ossia che la portata organica (quante persone vedono il tuo contenuto sulla propria home ) di Facebook è in calo costante e che il social network di Mark Zuckerberg non è più da considerarsi uno spazio online totalmente gratuito per chi vuole pubblicizzare i propri prodotti e contenuti. Infatti, anche se creassimo il contenuto migliore del mondo non riusciremmo lo stesso a raggiungere il 100% dei nostri fan. È fondamentale perciò pianificare un budget da investire costantemente in advertising per raggiungere un quantità rilevante di pubblico. Quello che possiamo dire con certezza, è che creare pochi contenuti e di valore è una soluzione qualitativamente migliore, rispetto a produrne tanti ma di bassa qualità. Per una piccola e media impresa, anche 2 o 3 post a settimana vanno bene. Ancor di più se su questi si decide di allocare un piccolo budget per dar loro maggior rilevanza e diffusione. Questo discorso non vale per qualsiasi tipologia di attività online, ad esempio per chi si occupa di news. In questo caso è determinante non solo il fattore tempo, ma anche la quantità di notizie rilevanti che si pubblicano sui propri canali social.

Ma torniamo alla domanda da un milione di euro che ci eravamo posti in apertura: qual è il momento migliore per pubblicare su Facebook?

Non sono poche le variabili da tener conto, tuttavia, ciò che possiamo dire è che molti brand preferiscono pubblicare poco o nulla nel week-end nonostante Facebook offre la possibilità di programmare i post. Una scelta dettata dall’analisi dei dati che sono riscontrabili nella sezione Insights di Facebook. Questo splendido strumento offerto dalla piattaforma di Menlo Park, infatti, fornisce una quantità enorme di dati statistici che se ben utilizzati possono fare la differenza nella vita online della tua attività. In questo caso, infatti, andando ad analizzare la sezione POST, troviamo una parte dedicata all’orario di maggiore connessione degli utenti che interagiscono con la nostra pagina. La divisione che fa Facebook ci consente di andare a spulciare e capire in quali fasce orarie e di quali giorni, i nostri follower sono maggiormente attivi con i propri account. Ma non può essere solo questa l’analisi da fare per scovare l’orario migliore in cui pubblicare un post.

Ad esempio, uno dei momenti migliori in termini di portata organica potrebbe essere la domenica nel primo pomeriggio oppure la sera dopo cena probabilmente perché la gente davanti alla tv ha più tempo per scorrere la feed news di Facebook. Ovviamente sarà necessario fare molti test, provare e riprovare ed analizzare gli insights di Facebook. Inoltre, ad influire è anche la tipologia di contenuto condiviso. Una foto o un video, di norma, hanno sempre una “spinta” maggiore in termini di portata rispetto ad un link che reindirizza verso un sito esterno da Facebook. Per questo la scelta del piano editoriale non è mai un’attività da prendere sotto gamba o con leggerezza e questo è una delle tante motivazioni che ha spinto molti editori ad impegnare risorse significative per ottimizzare le prestazioni dei propri account social, puntando su team composti da esperti di social media ed analisi dei dati.

Come disse William Edwards Deming: «Senza dati sei solo un’altra persona con un’opinione».

Mentre Facebook cambia l’algoritmo…

Ne parlano tutti, qualcuno ha già crisi di panico e altri si chiedono “Possibile che sia tutto a pagamento?” e qualcuno più furbo/saggio/attento pensa alla differenziazione!

Ovvero?

Lasciamo Mark da solo e ce ne andiamo?

No, non siamo così drastici!

Ma tra le regole del buon marketing abbiamo imparato che bisogna differenziare i canali per arrivare a più persone e per questo noi puntiamo tutto su Instagram!

Foto belle, visual marketing e contenuti di qualità!

Se siete curiosi di scoprire cosa fare mentre Facebook cambia algoritmo guardatevi questo video di Rudy Bandiera

Trasforma la pagina FB in sito web!

Molti professionisti, imprenditori, startupper, gestiscono una pagina Facebook e la aggiornano costantemente con contenuti interessanti e curati. Purtroppo ciò non basta per farci trovare sulla rete… si rende necessario un sito internet!

😱😱😱 Panico? Don’t worry!

Oggi condividiamo uno strumento davvero fantastico per trasformare la nostra pagina Facebook in un sito web! Si chiama Pagevamp ed è un tool che ci permetterà di risparmiare tempo e denaro raggiungendo ottimi risultati.

Ecco le cinque features che ce lo fanno amare:

Aggiornamento automatico

Ogni volta che postiamo un contenuto sulla nostra Facebook fan page il nostro sito viene aggiornato in automatico

Scelta del template

Possiamo scegliere la veste grafica più adatta al nostro business o si nostri gusti

Responsive

I template messi a disposizione sono responsive, si adattano cioè alla visualizzazione su diversi dispositivi: che qualcuno ci cerchi con l’iPhone, il tablet, o il pc, ci troverà sempre in ordine!

Restyle

Possiamo scegliere di cambiare la nostra veste grafica quando vogliamo

E-commerce

Pagevamp mette a disposizione anche la funzionalità di negozio online, per vendere facilmente tutti prodotti direttamente dal sito!

È tempo di sbarcare on-line!!!

Workshop Facebook ADV: diventa professionista del social più usato al mondo!

[info]oops! il termine è scaduto, non è più possibile iscriversi a questa edizione del corso! Attenzione però, Comincenter replicherà il corso per tutti quelli che non rientrano nei “requisiti di selezione”. Se sei interessato inviaci i tuoi contatti, ti invieremo informazioni più precise in merito![/info]

[huge_it_forms id=”13″]

 

Dal 22 giugno al 3 luglio un nuovo imperdibile corso al Comincenter! Con Luca Iacovone: Facebook Advertising. Impara a creare e gestire con efficacia campagne pubblicitarie sul social media più utilizzato al mondo. Raggiungi il tuo target in modo mirato senza sprecare risorse!

Questa volta, inoltre, vogliamo stupirvi con effetti speciali!

Grazie alla partnership con IN.HR agenzia per il lavoro, selezioniamo fino a 12 persone che possono partecipare gratuitamente a questo percorso professionale finanziato Forma.temp.
[toggle title=”Quali sono i requisiti della selezione?”]

  • Essere disoccupati o inoccupati, anche studenti
  • Avere dai 18 ai 35 anni
  • Essere alla ricerca di una professione nel settore del digitale e dei media

[/toggle]
[toggle title=”Come candidarsi?”]
Fino al 16 giugno 2017 compila il form on-line e ricordati di allegare il tuo CV e il documento del centro per l’impiego comprovante lo stato di disoccupazione o inoccupazione oppure il certificato di iscrizione all’università.

In caso di esito positivo ti verrà notificata la conferma di partecipazione al corso.

[/toggle]
[toggle title=”Criteri di selezione:”]

  • laurea (+ 3 punti)
  • laurea magistrale (+ 5 punti)
  • per i diplomati (non laureati) con voto 100/100 (+ 5 punti)
  • per i laureati con voto > 105 (+ 3 punti)
  • per i laureati con voto 110 lode (+ 5 punti)
  • Esperienze pregresse in comunicazione e marketing certificate (tirocini, lavoro, volontariato in associazioni) > 6 mesi (+ 5 punti)
  • Master in marketing e simili (+ 3 punti)
  • Certificazioni di lingua +B2 (+ 8 punti)
  • A parità di punteggio viene aggiunto (+1 punto al più giovane)
  • [/toggle]

[toggle title=”Il calendario delle lezioni?”]
22 Giugno dalle ore 09.30 alle ore 13.30 | Pomeriggio: 15.00 – 17.00
23 Giugno dalle ore 09.30 alle ore 13.30
24 Giugno dalle ore 09.30 alle ore 13.30 | Pomeriggio: 15.00 – 17.00
29 Giugno dalle ore 09.30 alle ore 13.30 | Pomeriggio: 15.00 – 17.00
30 Giugno dalle ore 09.30 alle ore 13.30
1 Luglio dalle ore 09.30 alle ore 13.30 | Pomeriggio: 15.00 – 17.00
3 Luglio dalle ore 09.30 alle ore 13.30 | Pomeriggio: 15.00 – 17.00
[/toggle]
[toggle title=”Key & technical skills”]

  • Strutturare correttamente campagne pubblicitarie su Facebook per il marketing aziendale
  • Ottimizzare gli investimenti pubblicitari individuando e costruendo Audience personalizzate
  • Misurare i risultati degli investimenti pubblicitari attraverso diverse metriche
  • ROI: analizzare il ritorno di investimento di ogni campagna su Facebook

[/toggle]

[toggle title=”I moduli delle lezioni”]

  • Crea e gestisci un account pubblicitario su Facebook.
  • Struttura delle campagne e tecniche di bidding
  • Targeting Tips
  • Il nuovo Pixel di Facebook
  • Il tuo pubblico: Core audiences, Custom audiences e Lookalike audience
  • Power editor e strategie vincenti

[/toggle]

[toggle title=”Chi è il docente?”]
Luca Iacovone.
Vende Facebook alle aziende” dal 2009. Nel 2010 inizia è già docente dei primi corsi in Italia sull’utilizzo dei Social Media per le aziende locali. Da allora la gestione di pagine Facebook e campagne adv è nei primi contratti di lavoro e, ad oggi, sua prima fonte di reddito. Giornalista dal 2011, nello stesso anno il Corriere della Sera gli offre una borsa di studio per frequentare il primo Master italiano in Internet Startup, ideato da Marco Montemagno. Da allora porta avanti un progetto internet con diverse agenzie di comunicazione per il local store marketing su Facebook dei singoli punti vendita di top brand, franchising e multinazionali. Dalle community alla comunità: con il Progetto Policoro prima e il Sicomoro poi, sempre alla ricerca di un nuovo strumento che unisca i social al Sociale.
[/toggle]
 

Per tutte le altre informazioni  contatta il nostro community manager Luca Tamburrino

al numero 347.42.46.183

o per e-mail luca@comincenter.com