Dinara Kasko – Stampa 3D e pasticceria

Il web è quel posto in cui scoprire cose e persone e così ho “incontrato” Dinara Kasko.

Dinara ha 28 anni ed è una giovanissima pasticciera ma detta così sembra quasi banale… in realtà è una architetta specializzata in stampa 3D e dopo aver scoperto la sua storia ho pensato di contattarla e farle qualche domanda.

Come sapete a noi piace la tecnologia e l’inventiva e Dinara incarna passione, dedizione, fantasia e innovazione!

L’intervista è volutamente non tradotta

Stefania “Dessert and Design, what is the link between these 2 different forms of art?”

Dinara “Dessert can be a piece design. It can bring both –  taste and aesthetic pleasure. Design brings aesthetic please. So, these two forms of art are needed to bring us joy and pleasure.”

Stefania “3D print and cakes, what was the first input that inspired you and how can you connect something so technical (3d print) with something so creative (cake design)?”

Dinara “I have a degree in architecture and was working as a designer for a long time. Of course, I had a lot of creative ideas and was thinking why people didn’t create this or that mould. And I started creating them by myself. Nowadays, we can use different technologies in creating anything we want. A lot of pastry chefs use 3D printers, and I am one of them.”

Stefania “What would you say to all those women who are working on their professional future and their empowerment?”

Dinara “It’s not very easy for women to perform a lot of functions simultaneously (build a great career and at the same time be a good mom and a wife). But at the same time, performing all these functions is very exciting as we are strong and can do everything.”

 

Ora potete lasciarvi ispirare dai suoi dolci, comprare i suoi stampi online e provare a immaginare quanto spazio c’è per sognare e fare una nuova professione!

Save the Brand 2017 – La passione incontra il lavoro

Sono 50 le piccole e medie imprese italiane considerate ad alto potenziale.

Ma cosa vuole dire?

Significa che queste 50 Pmi valgono un giro d’affari di 4,1 miliardi di euro e che hanno un fatturato che cresce due o tre volte più velocemente della media del loro settore e perché della media sono due volte più redditizie.

I settori di riferimento sono: Food | Fashion | Furniture ovvero il meglio del Made in Italy.

Della short list ne saranno premiate solo alcune durante l’evento Save the Brand.

E noi?

Noi possiamo studiarle, seguirle sui social, imparare da loro e perché no dare un’occhiata su Linkedin e visualizzare le “posizioni aperte”. Cercare lavoro può essere fatto anche così, guardando alle eccellenze e lasciandosi muovere dalle proprie passioni!

 

[Photo by Ian Schneider on Unsplash]

Cambiamento, crescita e storytelling: intervista a Selvaggia Lucarelli

Una mattinata ricca di spunti, racconti e riflessioni al Comincenter con Selvaggia Lucarelli e il suo libro “Dieci piccoli infami. Gli sciagurati incontri che ci rendono persone peggiori” ma che con un pizzico di autoironia, alla fine, ci fanno crescere e cambiare.

A Selvaggia abbiamo chiesto, che cos’è il cambiamento? Come si fa a riconoscere le proprie attitudini e se è possibile farne un lavoro? E le donne, quali consigli per re-inventarsi ed essere consapevoli e protagoniste della propria vita professionale?

10 nuove opportunità di crescita professionale!

“Le sfide sono ciò che rendono la vita interessante… Superarle è ciò che le dà siginificato”

 

Lavoro Locale

  • Azienda cerca Export Area manager lingua francese. La risorsa si occuperà di gestire e sviluppare un pacchetto clienti, implementare il business; effettuerà analisi di mercato, e sarà in grado di lavorare per obiettivi. Sede di lavoro – Matera.

 

  • Azienda cerca Export area manager lingua tedesco. La risorsa si occuperà di gestire e sviluppare un pacchetto clienti, implementare il business; effettuerà analisi di mercato. Il candidato ideale deve essere in possesso di laurea ed una conoscenza a livello avanzato della lingua Tedesco principalmente in più e/o della lingua inglese. Sede di lavoro – Matera.

 

  • Azienda cerca Impiegato/a amministrativo/a La risorsa fornirà supporto all’ufficio amministrativo occupandosi di amministrazione, gestione del budget, rapporti con le banche, gestione del personale, verifica dati commerciali, cassa, prima nota, contabilità clienti. Il candidato ideale è in possesso di un diploma di ragioneria e/o laurea in economia aziendale o affini. Sede di lavoro – Matera.

 

  • Cercasi  Addetto al servizio catering  la azienda  operante cerca  le seguenti figure professionali: Cameriere di sala con esperienza nella mansione, si occuperà dell’allestimento e del servizio in occasione di banchetti e catering. Aiuto Cuoco/a La risorsa ideale deve possedere pregressa esperienza nella mansione e autonomia nella preparazione di buffet, piatti freddi, ecc. Sede di lavoro – Matera.

 

  • Azienda cerca Addetto/a alla pompa di benzina. La risorsa si occuperà di collaborare nella gestione del distributore, di assistenza clienti e di attività di cassa. Sede di lavoro – Provincie di Potenza e Matera
Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Scambi europei (SVE)

  • SVE in Romania per laboratori teatrali e di animazione | Durata: dall’8 gennaio al 27 agosto 2018 | Scadenza: 15 gennaio 2018  

 

  • SVE in Polonia all’interno di una scuola con classi bilingui | Durata: da marzo ad agosto 2018 | Scadenza:  1 febbraio 2018

 

  • SVE in Spagna per l’educazione libertaria dei bambini | Durata: dal prima possibile ad agosto 2018 | Scadenza: il prima possibile

 

  • SVE in Slovacchia per attività ed eventi in un contesto rurale | Durata: dal 1 febbraio al 31 ottobre 2018 | Scadenza:  30 novembre 2017

 

  • SVE in Romania per l’insegnamento delle lingue straniere | Durata: dal 1 febbraio al 1 agosto 2018 | Scadenza: 15 gennaio 2018
Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Della necessità di guardare la realtà con curiosità

Ci sono parole che più delle altre possono spiegare il coinvolgimento di quello che facciamo in un dato momento della vita.

Una parola che mi accompagna da sempre, e che continuamente rispolvero è la parola curiosità.

Cu-Rio-si-tà, voglia di accrescere il proprio sapere o la propria esperienza; piacere del conoscere indiscrezioni o bizzarrie, storie, persone, materie, discipline, luoghi, popoli, cose nuove insomma.
Dal latino “cura”, la curiosità è la tensione più fertile nell’universo e prende il nome da una sollecitudine che nasce da un presente senso della vita, vissuta coltivando, orizzonte negli occhi, qualcosa che aneli al senso di un cammino personale o professionale. Che poi se ci pensiamo bene la curiosità è sempre il motore di qualche cambiamento.

Senza la cura delle nostre passioni renderemmo sterile, vuoto e senza prospettive il nostro tempo.
Io, della curiosità, ne farei una materia da studiare a scuola. Come avere curiosità, come farla nascere, come coltivarla e indirizzarla.

Che cosa ci faccio nel gruppo #HelloGirls?

Curiosa doc sono qui grazie a Stefania, e insieme a Cia e Roberta voglio condividere alcune passioni diventate con il tempo esperienza, relazioni e conoscenza, sperando, che la condivisione possa diventare una scintilla per la crescita dell’entusiasmo intorno ad una materia creativa .
Oggi tento di porre una domanda che spero possa sollecitare la risposta di chi ci legge.

Da cosa nasce la necessità di guardare il mondo da dietro al mirino di una macchina fotografica?

Tra le cose che mi affascinarono di più quando iniziai a fotografare ci fu scoprire che il significato etimologico della parola Fotografia era “scrivere con la luce”. La fotografia è un oggetto di Arte: testo della realtà e della sua interpretazione; traccia e impronta del reale e della luce; taglio, porzione e istante della realtà. Interpretazione e sogno. Segno, simbolo e linguaggio.
Il linguaggio fotografico ha un codice visivo molto simile a quello dell’immagine pittorica, ma si distingue da questa caratterizzandosi per l’inquadratura, il punto di vista, la conoscenza e l’utilizzo della luce, segni che più degli altri determinano l’espressività e l’estetica di una foto.
Tra tutte le artiste fotografe che amo, Anka Zhuravleva è sicuramente quella più dotata di capacità immaginifica. Ve la presento e cerco di incuriosirvi, spronandovi a cercare la sua storia. In modo sorprendente rende un’emozione o un sogno, vero e reale. Russa di nascita e portoghese di adozione, ha talento e sensibilità incredibili. Attraverso il suo lavoro definisce e racconta paesaggi interiori surreali, cattura bellezza e mondi interiori che non riescono a parlare con le parole ma che solo le immagini regalano. Nella perfetta costruzione dei suoi scatti non si può non rimanere estasiati e calarsi nelle sue storie incantevoli che rapiscono la nostra fantasia.

 

Offerte di lavoro top 20

“Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”

 

 

Lavoro Locale

  • Azienda cerca Cameriere . ll candidato ideale possiede un Diploma nel settore turistico-alberghiero e/o esperienza, anche minima  nel settore; buona conoscenza della lingua inglese. Sede di lavoro – Matera e provincia

 

  •  Azienda leader nella realizzazione di inventari in outsourcing, cerca addetti all’inventario da inserire per ampliamento organico. Sede di lavoro – Matera e provincia

 

  •  Azienda cerca docente universitario di lingua spagnola. Requisiti ,Laurea triennale e/o magistrale in Mediazione Linguistica/Interpretariato/Traduzione. Sede di lavoro – Matera

 

  •  Agenzia per il lavoro per prestigioso Gruppo Bancario, ricerca Operatori di sportello bancario. ll candidato ideale ha maturato esperienza pregressa nella mansione ed è fortemente motivato a lavorare in ambito bancario. Sede di lavoro – Puglia e Basilicata

 

  • Per impotante azienda  operante nel settore metalmeccanico sita in Matera cercasi contabile esperto in materia fiscale. Sede di lavoro – Matera

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro Nazionale

  • Progettista junior – Azienda di servizi di ingegneria e progettazione meccanica di Bologna, cerca un progettista con solidworks, da inserire nel team tecnico di progettazione di una importante azienda .  Sede di lavoro – Verona

 

  • Cuochi – Azienda cerca per prossima apertura di un locale pizzikotto le seguenti figure: Cuochi. Le risorse saranno adibite alla preparazione in piena autonomia di antipasti, primi e secondi rispettando le schede piatto. Sede di lavoro – Mantova

 

  • Supporto Resp  Azienda operante nel settore engineering, cerca un/una Supporto Resp. Dipartimento Impianti Meccanici. La risorsa, a riporto diretto del Responsabile del Dipartimento Impianti Meccanici. Sede di lavoro – Milano centro 

 

  • Programmatori Java EE – Azienda cerca Sviluppatore Java. I Requisiti, almeno 2/3 anni di esperienza nel ruolo; propensione al problem solving e al team working. Sede di lavoro – Roma

 

  • Venditore auto – Azienda seleziona Venditori Auto con esperienza maturata nel settore vendita autoveicoli. Necessaria buona predisposizione ai rapporti interpersonali, ambizione e dinamismo. Sede di lavoro – Modena

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro all’estero

  • Digital Marketing Specialist – importante azienda è alla ricerca di un talentuoso B2B Marketer che possa ulteriormente incrementare i clienti attraverso nuovi programmi di mercato. Sede di lavoro – Amsterdam

 

  • Ballerine – Lavoro al Disneyland Paris per ballerini. Selezioni in Italia. Audizioni, Roma 7 dicembre 2017. Sede di lavoro – Parigi

 

  • Operatore socio sanitario –  Azienda cerca Operatore  sanitario per casa di riposo in Yorkshire. Si richiede: Cittadinanza UE, conoscenza della lingua inglese A2-B1 flessibilità. Sede di lavoro – Inghilterra

 

  • Sviluppatore delle politiche e comunicazione digitale – Lavoro a Londra presso un’agenzia specializzata negli affari pubblici. Sede di lavoro – Inghilterra

 

  • Operatori telefonici outbound – Azienda specializzata nel riciclaggio dei metalli presenti nei prodotti odontoiatrici, seleziona operatori, per prendere appuntamenti, presso la sede di Saarbrücken. Sede di lavoro – Germania

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 Scambi europei (SVE)

  • SVE in Slovacchia per attività ed eventi in un contesto rurale | Durata: dal 1 febbraio al 31 ottobre 2018 | Scadenza: 30 novembre 2017

 

  • SVE in Francia per la promozione della mobilità europea | Durata: dall’8 gennaio all’8 luglio 2018 | Scadenza: 28 novembre 2017

 

  • SVE in Lituania con bambini in età prescolare | Durata: da prima possibile sino a luglio 2018| Scadenza: il prima possibile

 

  • SVE in Grecia per l’organizzazione di attività ricreative e progetti internazionali | Durata: da settembre 2018 a luglio 2019 | Scadenza: gennaio 2018

 

  • SVE in Polonia in attività con giovani e bambini | Durata: da gennaio a dicembre 2018 | Scadenza: 15 dicembre 2017

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

 

 

 

Donna continuamente sull’orlo di una crisi di… stupore

“Io continuo a stupirmi. È la sola cosa che mi renda la vita degna di essere vissuta.

Lo so. Può sembrare banale cominciare qualsiasi cosa con uno degli aforismi di Oscar Wilde, ma questa frase riassume in maniera netta la mia filosofia.

In questi tempi incerti, farsi travolgere dagli eventi senza comprenderne bene cause e conseguenze è molto facile. Ecco perché credo che la meraviglia sia un’àncora di salvezza importantissima per rimanere con i piedi per terra e perseverare. E quando parlo di stupore e meraviglia, non intendo solo la loro accezione positiva, sia chiaro.

Ma facciamo un passo indietro.

Sono Roberta. Vivo a Ferrandina praticamente da sempre (escluso un breve lustro vissuto a Lecce per l’Università), e mi ritengo, ormai, materana d’adozione e cittadina del mondo.

Attualmente, tra le tante cose, lavoro come social media manager per un’agenzia di comunicazione e gestisco una web radio.

Molti potrebbero esclamare: “Figo!” – come sono vintage con quest’espressione.

Beh, sìfondamentalmente lo è. Perché il cervello deve essere sempre in moto, perché hai modo di conoscere tanta gente, perché devi essere sempre aggiornatissimo sulle ultime novità e pronto a cogliere l’attimo, attingendo da mille mila esperienze di vita diverse, perché essere creativo è paragonabile a poter esprimente liberamente la propria personalità. E ti pagano pure per questo!” (cit.) – la web radio no, è volontariato. Per ora.

Però, molti esclamano anche (e lo fanno): “Ah, bene, praticamente stai tutto il giorno su Facebook. Bello lavorare così”. E tu prendi e porti a casa, anche se cerchi di darti la dignità che ti spetta quando ti riesce, spiegando un po’ che non è proprio quello il tuo lavoro, ma va bene, prima o poi passerò dall’essere un paparazzo del web a una che lavora nella comunicazione digitale.

Raccontata così, ecco perché sembra riduttivo cercare di spiegare che il lavoro creativo è molto, ma molto complesso, soprattutto nel mondo digitale e se:

  1. è importantissima la competenza – fattore molto spesso sottovalutato perché certe cose sono alla portata davvero di tutti;
  2. vivi in un territorio – mi dispiace ammetterlo – in cui l’evoluzione del web è in fase embrionale, mentre il mondo corre ed è già arrivato almeno alla sua adolescenza informatica;
  3. la tua propria componente caratteriale non prescinde dall’insicurezza (ma lo considero, in fondo, un bene per mettermi sempre alla prova);
  4. non è sempre tutto rosa e fiori, soprattutto nei confronti con i tuoi “simili” (da leggere considerando per bene i punti 1, 2 e 3).

Bene. Comprendete, allora, il perché lo stupore sia stato grande, ma piacevole, quando un giorno Stefania persona a cui devo molto della mia formazione e una delle poche con cui riesca a mantenere un confronto sano e costruttivo – mi ha contattata per dirmi “ho grandi idee e vorrei che tu ne prendessi parte”.

E per grandi idee intendeva dire proprio idee grandi, di quelle che non sai se ce la potrai fare a collaborareperché ti senti piccola, piccola – eccola lì, l’incertezza – e che subito mi hanno fatto pensare e chiedere 

Perché proprio io? Ce la farò? Sai che è una bella sfida, vero?

Va bene, sono un po’ troppo negativa, lo so. Ma la risposta è stata: ok, proviamo. Vediamo. Facciamo. Cominciamo. Posso esserne capace con l’impegno di sempre e di più, come sempre.

E ho accettato. Senza più se e ma. Per stupirmi e mettermi alla prova. Per imparare ancora e confrontarmi con altre splendide fanciulle (Cia, appena conosciuta ma una gran bella scoperta, e Francesca, una tempesta zen e positiva da cui ti lasci volutamente trasportare) e da tante e tanti altri che so arriveranno.  

Ed eccomi qui, a scrivere questo stream of consciousness su una nuova esperienza da cui poter attingere e in cui poter dare.

Senza presunzioni, senza moti d’orgoglio, se non quello di poter contribuire, nel mio piccolo, a raccontare e portare (spero!) un po’ di impressioni su questo mondo in totale e continuo divenire.

Per il momento, continuo a stupirmi, sperando di poterlo fare sempre di più, insieme.

Chissà come andrà. Vedremo. Noi, l’impegno, ce lo mettiamo. Ed è solo l’inizio.

 

[Photo by Giusy Schiuma]

Come mettersi in proprio al Sud? La ricetta di Cacciapuoti

Per me fare impresa è trasformare una idea in realtà. Fare si che questa idea crei connessioni, rapporti, chiaramente risultati economici, posti di lavoro. Qualcosa che duri nel tempo e che dia soddisfazioni professionali e morali

Se provate a cercare su Google «mettersi in proprio» trovate oltre 500mila risultati, e fra la miriade di informazioni, le incertezze, gli spunti, i bandi, da questa ricerca si esce frastornati e ancora più confusi di prima. Ma cosa manca ai giovani del Sud? Quali sono le difficoltà maggiori di chi vuole avviare un’impresa e quali i vantaggi e le opportunità che ci sono ad oggi? Ne abbiamo parlato con Roberto Cacciapuoti, dottore commercialista “made in Puglia”, Perito e Curatore Fallimentare del tribunale di Bari e Consulente Arti Regione Puglia per “Pin Sblocca il tuo futuro!”

Nel mondo delle app, delle startup, dei social, sembra che anche fare impresa sia diventata un po’ una attività usa e getta: hai una fantastica idea, fai una app strabiliante e la rivendi al miglior offerente per diventare subito milionario. Quanto c’è di reale in Italia del mito della Silicon Valley?
L’impresa è un’altra cosa, quello che tu hai descritto è fare soldi. Per me fare impresa è trasformare una idea in realtà. Fare si che questa idea crei connessioni, rapporti, chiaramente risultati economici, posti di lavoro. Qualcosa che duri nel tempo e che dia soddisfazioni professionali e morali. Per me questo è fare impresa. Quello di cui mi parli è come vincere con un biglietto della lotteria, un gratta e vinci. E’ chiaro che anche questo esiste in Italia e ben venga. Ma ti posso garantire che una mia soddisfazione professionale è stata accompagnare dei ragazzi da un notaio per la nascita della loro prima impresa e sentirgli dire “questa è la prima”. Ho fiducia in quei ragazzi. E’ solo la prima ne sono convinto.

Condividere con altri da sempre offre soluzioni concrete e strumenti per abbattere i costi aziendali. A me viene in mente il coworking, per esempio. Quali altri strumenti in questo senso possono essere utili a chi abbia un’impresa in Italia oggi?
Se parliamo di imprenditori, professionisti, sono d’accordo con te che il coworking è decisamente una ottima idea. Purtroppo chi inizia non sempre può permettersi un fitto di un ufficio, programmi, stampanti multifunzione, attrezzature varie. Se parliamo di una impresa penso ai Consorzi. L’unione fa sempre la forza. Faccio un semplice esempio. Se dieci aziende si dovessero unire potrebbero risparmiare anche solo sulla carta della stampante. Le possibilità sono infinite.

 

[section background_image=”” text_color=”#000000″ background_color=”#c9c9c9″]

workshop 

SCARTOFFIE E BUROCRAZIA? NO PROBLEM!

Stai pensando di metterti in proprio ma non sai da dove iniziare? 
Posizione fiscale, tasse, regime dei minimi e inps sono peggio del mal di denti?
Insieme a Roberto Cacciapuoti potrai sciogliere i tuoi dubbi e capire qual è la soluzione più adatta per trasformare la tua idea in una impresa. 

[button text=”Iscriviti subito!” url=”http://www.comincenter.com/prodotto/mettersi-in-proprio-senza-errori-ne-timori/” background_color=”#ffd500″ text_color=”#000000″ style=”lt_flat” size=”default” icon=”” open_new_window=”false” rounded=”true”]

[/section]

 

In una ipotetica top ten, quali sono le tre maggiori difficoltà che riscontri in chi si rivolge a te per aprire una sua attività?
La domanda meriterebbe una riflessione molto più ampia ma cercherò comunque di rispondere.
1. Difficoltà nel reperire i primi fondi per intraprendere l’attività.
2. Difficoltà nell’approcciarsi ai principi contabili di base.
3. Difficoltà nel gestire, in un arco temporale ampio, entrate spese e imposte.

Mi racconti di un progetto che hai seguito e che ti sta particolarmente a cuore?
Questa domanda non è facile. Devi sapere che sono specializzato nell’ambito spettacolo. Una decina di anni fa ho incontrato dei ragazzi. Licia e Riccardo erano Fibre Parallele ed avevano una idea artistica. Insieme abbiamo acquisito un metodo di lavoro che ha fatto si che l’idea si trasformasse in una impresa. Oggi sono una compagnia ministeriale riconosciuta. Nel 2014 Licia Lanera ha vinto il premio Ubu come miglior attrice italiana under 35.

Produzione di beni materiali o servizi? Qual è il trend del momento e secondo te, quale la prospettiva?
Assolutamente servizi per me. Non ti nego che ho pochissimi clienti che producono e vendono. Torniamo alla tua prima domanda. L’idea, il servizio migliore, questo è il trend del momento e sicuramente del prossimo futuro.

Aiuto le tasse! Personalmente mi piace ancora vivere nell’illusione che pagare le tasse sia un dovere per riuscire a contribuire in maniera positiva alla crescita della comunità, per poter permettere alle amministrazioni di fornire servizi alle persone, alle famiglie, alle scuole, alle disabilità e così via. D’altro canto essendo imprenditrice so benissimo quanto pesino a fine mese e a chiusura di bilancio. Esistono strumenti e agevolazioni reali per facilitare l’avvio di un’attività? Mi fai un esempio che ritieni davvero utile?
Seguire i bandi è sicuramente una ottima idea. Chiunque vorrebbe una mano nell’iniziare, ma attenzione a sfruttarli nel modo giusto. Certamente le agevolazioni fiscali ultimamente introdotte, come il regime agevolato forfettario, risultano validi strumenti. Come ogni cosa, però, va capito quali sono gli strumenti che realmente si adattano alle nostre esigenze, alla nostra idea imprenditoriale.

Un altro problema spinoso è il rapporto con le banche: è davvero così difficile entrare in un istituto di credito e risultare credibili, per una persona che non ha mai fatto impresa? Perché?
Purtroppo sì, affrontiamo un argomento spinoso. Anche le banche sono imprese e fanno le proprie scelte. Devo dire però che ultimamente noto una maggiore elasticità. Ci sono gruppi di banche più propense ad offrire credito.

Domanda da un milione di dollari: Come si fa a capire se si è pronti per aprire un’attività? Qual è il presupposto che secondo te non può mancare a chi vuole intraprendere questa sfida?
E’ una scintilla. Una scelta che nasce dalla propria volontà di essere imprenditore. Ecco questo non deve mancar: la consapevolezza di diventare un imprenditore, con tutti i suoi pregi ma anche i rischi.

Fai una call a tutti i ragazzi che hanno ottime idee di business ma spesso non possiedono gli strumenti e la fiducia in se stessi per farle diventare reali:
Ragazzi unitevi, unite le forze, unite le idee, trovate il collega, il socio giusto e lanciatevi. Se ben seguiti, rischiando qualcosina, potreste raggiungere il vostro sogno.

 

[fonte ilmattinodifoggia.it]

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

“Per ogni impresa di successo, c’è qualcuno, che in passato, ha preso una decisione coraggiosa”

 

Lavoro Locale

  • Azienda cerca idraulico. La risorsa sarà inserita nei diversi cantieri e si occuperà dell’installazione di impianti idraulici e della loro manutenzione. Sede di lavoro – Matera
  • Cercasi Tecnico Verificatore Impianti Ascensori Abilitato. Si prega di astenersi in mancanza di almeno 2 anni di esperienza nella verifica ascensori o montacarichi. Sede di lavoro – Matera

 

  • Azienda cerca operai di produzione metalmeccanici/assemblatori, settore metallurgico metalmeccanico. Requisito preferenziale sara’ una maturata esperienza nel settore. Sede di lavoro – Provincia di Matera 

 

  • Azienda cerca addetto/a al magazzino, la risorsa si occuperà di gestire i flussi in entrata ed uscita dal magazzino, utilizzo di un gestionale dedicato per la verifica della bollettazione e delle giacenze e le specifiche degli articoli codificati. Sede di lavoro – Potenza

 

  • Azienda edile cerca segretaria/o da inserire in organico. Si richiede minima esperienza nella gestione della contabilità di società a responsabilità limitata. Sede di lavoro – Potenza

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro Nazionale

  • Operatore di produzione tessile – Cercasi per importante realtà tessile nelle vicinanze di Saronno una risorsa da inserire in contesto produttivo all’interno del reparto tintoria. Sede di lavoro – Saronno

 

  •  Contabile – Per Studio professionale cercasi impiegata/o contabile per sostituzione maternità.  Esperienza minima 1 anno. Sede di lavoro – Cremona

 

  •  Analisti Programmatori Java – Azienda cerca programmatori preferibilmente laureato in informatica o comunque in materia scientifiche ed ha maturato un’esperienza in ruolo analogo di analisi e programmazione Java di almeno due anni. Sede di lavoro –  Verona

 

  • Fresatore cnc – Azienda cerca operante in ambito metalmeccanico da inserire nella produzione meccanica. Sede di lavoro – Brindisi

 

  • Capo officina –  Concessionaria del Bustese cerca esperto capo officina: un professionista che abbia maturato un valido background, con un’esperienza significativa nel ruolo medesimo, preferibilmente in un’officina di medio/grandi dimensioni. Sede di lavoro – Milano 

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro all’estero

  • Infermieri –  Cercasi 6 infermieri per lavorare in chirurgia generale e in medicina interna, ospedale di Friburgo. Sede di lavoro – Germania

 

  • Plant manager –  Azienda: multinazionale italiana operante nel settore del packaging alimentare, Ricerca Plant manager per il proprio sito produttivo. Sede di lavoro – Canada

 

  •  Infermiere – Cercasi Infermieri (e) in Ospedali Pubblici (NHS) e Privati, Laurea in Infermeria concluso nell’Unione Europea (es. Italia). Sede di lavoro – Inghilterra/Regno Unito.

 

  •  Saldatore MAG per Estero – Cercasi saldatori MAG che vogliono lavorare in Austria, Il  personale deve parlare tedesco per comunicare con gli altri operai che parlano tedesco o inglese. Sede di lavoro – Austria

 

  • Specialista di Service Desk – conoscenza della lingua tedesca e inglese, abilità informatiche. Sede di lavoro – Repubblica Ceca
Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

Scambi europei (SVE)

  • SVE in Estonia presso centri giovanili | Durata: da dicembre 2017 a novembre 2018 | Scadenza: 16 novembre 2017.

 

  • SVE in Romania per attività ricreative ed educative dedicate ai giovani | Durata: dal 5 gennaio al 30 giugno 2018 | Scadenza: 23 novembre 2017

 

  • SVE in Ungheria per la conduzione di programmi radiofonici | Durata: dal 1 febbraio 2018 al 31 gennaio 2019 | Scadenza: 1 dicembre 2017

 

  • SVE in Grecia per l’organizzazione di attività ricreative e progetti internazionali | Durata: da settembre 2018 a luglio 2019 | Scadenza: gennaio 2018

 

  • SVE in Francia in un centro di accoglienza e di cura per adulti disabili | Durata: da gennaio a luglio 2018 | Scadenza: 30 novembre 2017

 

Se vuoi partecipare, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

Cercasi ispirazione disperatamente

Mi presento brevemente: sono Annalucia e sono in continuo divenire.

Lavoro da diversi anni come educatrice, tata, piccola aiutante di Babbo Natale e dei suoi folletti nei compiti pomeridiani dei bimbi, nonché raccatta-germi di bimbi piccoli e piccolissimi. Fin da giovanissima mi sono allontanata dalla strada maestra dei percorsi standardizzati: diploma, laurea, lavoro fisso. 

Mi piace guardare alla vita come un continuo fiorire di bellezza nuova e inaspettata. Così, tra un esame di psicologia e compitini di scuola, ho iniziato a fotografare e scrivere usando l’app Instagram. Ho trovato il mio veicolo! E così, da paesaggi cittadini, dettagli, passeggiate tra i vicoli di Matera ho tratto ispirazione e dato voce alla mia voglia di raccontare attraverso il cellulare, nel modo più semplice e veloce. Pian piano è cresciuta una nuova esigenza: creare, lavorare con le mani e ripercorrere tradizioni e ricordi di famiglia.

Si è fatta strada, così, una nuova passione: la cucina e tutto quello che ne è venuto, cioè preparare ricette, scriverle e raccontare quello che ci sta intorno, fotografare e pubblicare sulla mia pagina Facebook Scorzadimandorla, sull’account Instagram e sul mio blog. Il processo è diventato molto complesso e professionale con il tempo, sia per le operazioni da compiere sia perché l’esigenza di comunicare qualcosa ha sempre un interlocutore nei followers, nella gente che ti segue, che ti legge, e,  che tu venda qualcosa o che il tuo obiettivo sia solo condividere momenti di intimità, racconti, ricordi, l’unico obiettivo per me è toccare la sensibilità, l’interesse, la curiosità, lasciare una traccia, si spera, di bellezza o almeno di leggerezza.

In effetti è di questo che voglio parlarvi qui: chi mi ispira, chi seguo e perché.

Elena Cito e le sue Torte coi fiori. Una giovanissima pugliese a Milano, studentessa di economia e poetica creatrice di torte da sogno.  Le sue fotografie sono piene di meraviglie di frolla, pan di spagna e creme al burro, colori pastello e fiori, foglie, petali e delicatezza. Ogni tanto tra i suoi scatti sbuca la sua Puglia, i trulli, masserie bianche, piante grasse verdi e luce del meridione. Come non desiderare di fare una torta coi fiori? Lei tiene dei corsi a Milano, nei punti vendita Zodio, compra fiori, farina e burro e riunisce tutti intorno a una planetaria.

Vi porto all’estero, con Samantha Lee e Brittany Wright. La prima è una Food Artist, crea storie per bambini con il cibo che poi viene puntualmente mangiato da qualcuno dei suoi figli. I suoi piatti sono un concentrato di fantasia, colore ed equilibrio di cibi sani. Adesso sapete come far mangiare le verdure ai bambini! La seconda, Brittany Wright di Wrightkitchen, è una fotografa che gioca con le sfumature del cibo ma prevalentemente si diverte con verdura e frutta. I suoi lavori diventano stampe da arredamento. Per lei il cibo è arte, un’opportunità di creatività.

Vi riporto a Milano. Ultima delle mie fonti di ispirazione (la mia preferita!), Alice Agnelli di A Gipsy In The Kitchen, un blog di cucina, lifestyle, viaggi. Lei è l’emblema della dolcezza e della gentilezza, al passo con le stagioni e i loro colori, con i trend della moda, ti regala sempre la ricetta giusta al momento giusto. Una comunicatrice di eccellenza, trasmette la sua passione per la vita in ogni cosa che scrive, in ogni fotografia. Una blogger a tutto tondo.

Si conclude così il mio primo articolo-tributo per il Comincenter dedicato alle donne che mi ispirano quotidianamente. Presto vi racconterò di una donna lucana, alla prossima.

 

[photo on Unsplash]