Tirocini formativi alla BCE

Nuova proposta europea: la BCE offre tirocini formativi.

La BCE è la banca centrale dei 19 Stati Membri dell’Unione Europea che hanno adottato l’euro.

Ma cosa fa la BCE? Di quali temi si occupa?

È un’istituzione ufficiale che si colloca al centro dell’Eurosistema e del Meccanismo di vigilanza unico sulle banche. L’obiettivo principale del Sistema europeo di banche è il mantenimento della stabilità di prezzi.

Da ottobre ritira la tua borraccia Unibas Plastic Free omaggio!

Ci siamo, la distribuzione delle borracce “Unibas Plastic Free” per studenti, docenti e personale dell’Università degli Studi della Basilicata partirà ufficialmente a ottobre.

Partirà anche la distribuzione degli zainetti dedicati esclusivamente alle matricole dell’anno 2019/2020

Come di consueto, la Magnifica Rettrice Aurelia Sole dà il benvenuto all’Unibas in una lettera dedicata agli studenti e ai giovani, energia del nostro Paese.


Luogo, date e orari per il ritiro


A Potenza, da martedì 8 ottobre nella sede del Comincenter (Campus di Macchia Romana) dalle 10.30 alle 13.30


A Matera, da lunedì 14 ottobre, nel Comincenter, nuovo Campus universitario, dalle 15.00 alle 18.00

Borracce

Per poter ritirare le borracce è necessario compilare il form. Per i docenti e il personale pta si raccomanda di inserire esclusivamente la mail assegnata dall’Ateneo (es. xx.yy@unibas.it)

Modulo per il ritiro borracce

 


Zainetto Matricole

Lo Zainetto è dedicato in maniera esclusiva alle matricole Unibas per l’anno 2019/2020.

Qui sotto la procedura e la documentazione necessaria per il ritiro.

Come ritirare lo zainetto?


Usi facebook per il tuo business e vuoi ottenere più risultati?

Se già usi Facebook per la tua attività o per un’associazione, ma vuoi passare allo step successivo e veder crescere le tue conversioni, Giuseppe Cerone torna al Comincenter con un nuovo corso.


Come attrarre nuovi potenziali clienti grazie alle campagne Facebook (Messenger e Lead Ads)

[su_button url=”https://www.comincenter.com/facebook-come-attrarre-nuovi-clienti-con-messenger-e-lead-ads/” background=”#ffffff” color=”#0faefd” size=”12″ center=”yes” radius=”5″]Info e iscrizioni[/su_button]

Trascorri un’estate in Europa

Vuoi trascorrere la tua estate in Europa e invece della solita vacanza fare qualcosa che ti piace davvero?

Abbiamo selezionato due nuove opportunità per te! Preparati a partire!

BANDO DI SELEZIONE CAMP-LEADER 

IBO Italia apre un bando per la ricerca e selezione di Camp-Leader per l’estate 2019.

Se hai tra i 24 e i 35 anni, conosci l’inglese e hai dimestichezza nel gestire gruppi di adolescenti, è la tua occasione per fare un’esperienza retribuita da Camp-Leader in  Italia ed Europa.
IBO organizza campi di volontariato per adolescenti dai 14 ai 17 anni. Questi gruppi necessitano di punti di riferimento che partecipino attivamente con i ragazzi alle attività di volontariato.
FORMAZIONE :
 Per affrontare al meglio un’esperienza di campo come Campo-Leader è obbligatoria e necessaria la formazione che si terrà presso la sede IBO a Ferrara nei seguenti weekend:
  • 3-4-5 MAGGIO 2019
  • 17-18-19 MAGGIO 2019

IBO garantirà vitto, alloggio e materiale didattico.

COPERTURE COSTI E RETRIBUZIONE:
  • copertura costi per mezzo di trasporto a/r, per vitto e alloggio;
  • contributo di 500 euro lordi;
 
BORSA DI STUDIO PER SCRITTORI DI VIAGGIO 2019
La World Nomads invita scrittori non professionisti, di qualunque professionalità e con ottime conoscenze dell’inglese, a presentare una domanda per un viaggio legato alla scrittura.
Tre aspiranti scrittori vinceranno un viaggio di 12 giorni in Portogallo , con partenza il 13 Agosto.
I candidati dovranno scrivere una storia di 700 parole riguardante l’esperienza di un viaggio
La sovvenzione copre:
  •  viaggio andata/ritorno dal proprio paese;
  • corso esclusivo di scrittura di viaggio con tutoraggio col professionista Tim Neville che collabora con il New York Times e la rivista Outside;
  • 12 giorni di viaggio con 1000 euro di danaro per le spese vive;

Nuove esperienze in Europa! Sei pronto a partire?

Sei pronto a cogliere un’opportunità dall’Europa e vivere un’esperienza unica?

 

Sei uno sportivo con una particolare inventiva e creatività? 

L’associazione EUROSUD cerca partecipanti per un Progetto di Scambio di Giovani finanziato dal Programma Erasmus+ che si realizzerà ad aprile in Spagna!

I temi del progetto: sport e stili di vita sani per l’arricchimento personale e lo sviluppo dei giovani.
OBIETTIVI DEL PROGETTO
  • partecipazione dei giovani in tutti i campi sociali, con particolare attenzione allo sport
  • associazionismo giovanile come elemento specifico di partecipazione;
  • promuovere il tempo libero attivo e creativo;
  • stimolare azioni che aiutino e sostengano l’avvicinamento dei giovani nella realtà europea;
  • conservare, pubblicizzare e difendere il patrimonio naturale, culturale e sociale della nostra terra;
  • incoraggiare la conoscenza e il godimento delle diverse espressioni culturali e artistiche tra i giovani
Lingua: inglese | Destinatari: giovani tra 18 e 30 anni | Luogo: Mollina, Malaga, Spagna | Rimborso viaggio: € 275
Scadenza: candidarsi il prima possibile

Il mondo dell’economia è quello che fa per te?
La BEI è pronta ad accogliere tirocinanti fino a 5 mesi!
Potrai scegliere tra:
  • finanza
  • audit
  • economia
  • segreteria generale
La Banca Europea per gli Investimenti è l’istituzione finanziaria dell’Unione Europea.
Il suo compito di contribuire all’integrazione, allo sviluppo e alla coesione economico-sociale degli Stati membri.
Destinatari: i candidati devono conoscere francese ed inglese. Sarà tenuta in considerazione anche la conoscenza di un’altra lingua comunitaria
Condizioni: è garantita un’indennità stabilita dal responsabile del personale
Scadenza: 24 febbraio 2019

10 cose da sapere prima di partire per l’Erasmus

Erasmus, 10 cose da sapere prima di partire

1. PIANO DI STUDIO

Ricorda di visitare il sito internet dell’Università straniera presso cui vorrai recarti, per ottenere le necessarie informazioni sulle discipline da seguire all’estero. Sul sito internet di ogni ateneo estero sono disponibili la modulistica per le formalità d’iscrizione e le informazioni necessarie. Concorda con il docente responsabile del progetto, il Learning Agreement (il piano di studio) tenendo conto delle discipline attivate presso l’Università straniera nel periodo di fruizione della borsa.

2. STUDIO DELLA LINGUA E DEL PAESE

Che sia Inghilterra, Spagna, Francia o Germania, è importante dare una rinfrescata alla lingua straniera: inglese, spagnolo, francese o tedesco, chi più ne ha più ne metta. Ricordati che passerai un lungo periodo nel paese ospitante!

3. LA BORSA DI STUDIO

Ricorda che ti viene garantita una borsa di mobilità mensile, che viene integrata da un altro contributo proveniente dal Ministero dell’Istruzione al quale può essere aggiunto un ulteriore importo per gli studenti che, consegnato l’ISEE, dimostrino di essere in una disagiata situazione economica.

4. COPERTURA SANITARIA

Se sei già in possesso della Tessera Sanitaria, nessun adempimento è richiesto. Per la mobilità verso la Svizzera e la Turchia verifica presso l’azienda sanitaria provinciale di appartenenza di quali eventuali coperture sanitarie potrai usufruire.

5. L’ALLOGGIO

Non è obbligatorio, ma è preferibile iniziare già dall’Italia a prendere contatti con le varie associazioni specializzate per la sistemazione nel paese in cui si andrà a studiare. Le sistemazioni che si trovano per gli studenti nei paesi europei sono solitamente piccole, a meno che si non disponga di un budget elevato. Capiterà di dover condividere non solo la casa, ma probabilmente anche la tua stanza: armati, dunque, del buon vecchio “spirito di adattamento”.

6. GLI ESAMI DA SOSTENERE: COSA SUCCEDE IN CASO DI BOCCIATURA?

Non è una vacanza pagata, ma un programma di studio all’estero: pertanto ogni facoltà stabilisce un numero di crediti minimi da sostenere. Questi devono essere portati a termine altrimenti sarai costretto a dover restituire i soldi della borsa di studio che hai ricevuto.

7. ESAMI DA CONVALIDARE IN ITALIA

Una volta rientrato in Italia, l’ateneo di origine provvederà a convalidare gli esami e a convertirli con voti italiani. Infatti non tutte le università europee hanno un sistema di valutazione in trentesimi. Sarà la segreteria, con le sue tabelle, ad occuparsi della conversione dei voti e a registrarli nei sistemi operativi.

8. PROLUNGAMENTO

La richiesta di un eventuale periodo di prolungamento o riduzione deve avvenire almeno un mese prima del termine del periodo di studi all’estero, facendo pervenire all’Ufficio Relazioni Internazionali richiesta motivata dello studente; autorizzazione del Coordinatore dello scambio; autorizzazione dell’Università ospitante. Qualunque modifica non concordata verrà ritenuta arbitraria, e potrà comportare il ritiro della borsa Erasmus.

9. MODIFICA PIANO DI STUDIO

Potrai modificare il piano di studi utilizzando il Learning agreement change. Esso deve essere inviato al proprio docente coordinatore di Facoltà per la firma di approvazione che si impegnerà a farlo approvare in Consiglio di Corso di Laurea.

10. VIVERE AL MASSIMO L’ESPERIENZA

Sii pronto a vivere ogni esperienza senza pregiudizi. Lo studio all’estero cambierà per sempre la tua vita.

Un ultimo consiglio: cerca il più possibile di conoscere la gente del posto, impara la cultura e le tradizioni del luogo in cui sarai, ma sopratutto studia e divertiti!

Learn digital di Google: sviluppa le tue competenze digitali.

Learn digital di Google un percorso gratuito di formazione digitale con video e test on-line.

 

Con Learn digital di Google puoi scegliere un piano personalizzato di apprendimento, del tutto gratuito.

Di cosa si tratta?

Un piano di lezioni gratuite per scoprire tutte le opportunità del Web, con video tutorial che spaziano dalle strategie sui social media al marketing per i motori di ricerca, e molto altro.

Un corso Online  accademico utile a studenti universitari e alle imprese che vogliono sviluppare la loro attività sul digitale, a disposizione delle persone che hanno tanta voglia d’imparare a sfruttare le opportunità del digitale: giovani studenti, piccoli negozianti o imprenditori che si affacciano al mondo del web marketing o semplici curiosi.

Come funziona

Quando inizia e quanto dura il corso

Puoi iniziare il corso in qualsiasi momento. La durata la decidi tu e puoi interrompere e riprendere quando vuoi. Ogni corso contiene al massimo venti argomenti suddivisi in brevi video- lezioni, molto facili da seguire e capire. Questo ti permette di seguire le lezioni in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo: smartphone, tablet o pc.

Iscrizione

Il corso è gratuito e puoi iscriverti inserendo l’email e alcuni dati personali. È interessante notare come Google parta dagli obiettivi che vuoi raggiungere per consigliarti il percorso giusto da seguire.

Attraverso una serie di domande molto semplici su obiettivi e competenze attuali, Google ti proporrà un piano di studio su misura.

Indirizzo:  learndigital.withgoogle.com/digitaltraining 

 

Comincenter anche a Potenza? L’anteprima.

Nel Campus universitario di Potenza gli spazi dell’ex mensa cambiano volto e diventano il luogo delle opportunità chiamato Comincenter.

Grazie alla nascita di ConUnibas, Consorzio dell’Università della Basilicata, apriremo il Comincenter anche a Potenza negli spazi dell’ex mensa che verranno riqualificati per essere più confortevoli e funzionali alle attività proposte.

Comincenter è l’anello mancante fra università e lavoro, il luogo per ricercare e generare opportunità attraverso processi di formazione. L’obiettivo è trasferire nuovi strumenti per realizzare percorsi professionali.

Cosa significa?

Che gli studenti avranno un punto di riferimento per sperimentare e ampliare le conoscenze e competenze nel mondo del digitale, giocare d’anticipo e formarsi per affrontare al meglio quel passaggio difficile ed essenziale a cavallo fra la fine dell’Università e l’inizio della vita professionale.

Significa anche che tutti i componenti della comunità accademica avranno un luogo in cui incontrarsi, scambiarsi conoscenza, mettersi in gioco, proporre attività ed esperienze utili a fare un balzo in avanti nel futuro delle professioni.

Significa, last but not least, provare a coinvolgere la comunità cittadina. Infatti, anche chi non frequenta la comunità universitaria, avrà un luogo di opportunità per la crescita personale e professionale.

Questo e molto, molto altro è il Comincenter e invitiamo tutti gli studenti a scoprirlo in anteprima giovedì 15 marzo prossimo alle ore 17.00 nell’ex-mensa del Campus Unibas di Macchia Romana, con la partecipazione di Lorenzo Bochicchio (DG Unibas), Antonio Candela (Founder&director @Comincenter) Sebastiano Greco (Presidente del consiglio Studenti).


Sei studente Unibas? Scopri cos’è il Comincenter e i vantaggi esclusivi per te!

[button text=”Discover” url=”https://www.comincenter.com/studenti-unibas-comincenter/” background_color=”#0095ff” text_color=”#ffffff” style=”lt_flat” size=”large” icon=”fa-angellist” open_new_window=”false” rounded=”true”]

Mendeley, dalla gestione delle bibliografie al social network accademico!

State scrivendo la vostra tesi o una ricerca accademica?

Ecco Mendeley!

Un social network accademico utile a studenti universitari e ricercatori che stanno realizzando tesi o ricerche accademiche. Questo software ha una vasta gamma di funzionalità per lo studio accademico, prevedendo l’archiviazione intelligente dei documenti e la ricerca tematica.

Mendeley è un libero reference manager e social network accademico multipiattaforma (Linux, Mac e Windows) per organizzare le ricerche e gli articoli scientifici, gestire le bibliografie e collaborare online con altri professionisti.

Fondata nel Novembre 2007, Mendeley ha sede a Londra. Il team é composto da ricercatori, laureandi, e developers open source che provengono da varie discipline e diverse facoltà.

Il sistema è costituito da due componenti principali: Mendeley Desktop, per la gestione dei PDF e l’organizzazione della propria bibliografia, inserimenti delle citazioni e riferimenti nei testi, e Mendeley Web, un vero e proprio social network per la condivisione delle informazioni, notazioni bibliografiche e contatti.

Mendeley Desktop consente di inserire e modificare nuove voci bibliografiche, di salvare il proprio lavoro in locale e, infine, di caricare tutto sul server principale (Mendeley Web) alla prima disponibilità di una connessione internet. 

In conclusione Mendeley è un programma utile per:

● la gestione dei riferimenti bibliografici,
● creare (automaticamente) bibliografie,
● archiviare online file di articoli fino a 2G (versione FREE),
● leggere e annotare pdf su più dispositivi,
● condividere materiale bibliografico con altri collaboratori.

Google Scholar “Sali sulle spalle dei giganti”

E voi conoscete Google Scholar?

 

Questa piattaforma si propone come un valido punto di riferimento per chiunque debba localizzare libri, manuali, riassunti, abstract, tesi di dottorato, testi scolastici e così via. In sintesi, il progetto è mirato alla divulgazione e alla condivisione della letteratura accademica, tendendo di fatto la mano agli studenti e semplificando loro una ricerca che spesso può rivelarsi particolarmente lunga e tediosa.

Google Scholar è la versione del motore di ricerca per gli studenti che hanno la necessità di integrare la loro preparazione con testi di difficile reperibilità, facenti parte della cosiddetta letteratura accademica, quali tesi di laurea o di dottorato, articoli di ricerca scientifica sottoposti a revisione paritaria, sommari, recensioni e rapporti tecnici relativi a qualsiasi settore pertinente alla ricerca scientifica.

Google Scholar indirizza l’utente verso gli articoli di questo genere editi da un numero sempre più elevato di case editrici che rivolgono la loro attività all’universo della scuola e dell’università.

Le case editrici che gravitano intorno a questo mondo rivestono contemporaneamente il ruolo di associazioni scientifiche e professionali ed archivi universitari, con l’obiettivo di conservare ogni tipologia di documento del genere preprint, trattato, testo e articolo scientifico-culturale.

Come gestire i risultati di ricerca di Google Scholar?

Noterete che i risultati delle ricerche in Google Scholar sono un pò diverse da quelle che siete abituati a vedere nel Google normale.

Ecco alcune scorciatoie che si possono usare per muoversi più facilmente:

• Se si conosce l’argomento generale del documento di un autore, basta digitare il loro cognome
• Se siete alla ricerca di opere di un autore specifico, digitare il nome e cognome (o iniziale del nome con il cognome), tra virgolette.
• É anche possibile utilizzare l’operatore autore per restituire le opere di un autore.
• Limitare le date: è possibile fare una ricerca avanzata per limitare le date di quello che stai cercando.