20 nuove opportunità di lavoro per farsi un regalo di Natale!

 

L’unico modo per fare un buon lavoro è amare quel che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare. Non accontentarti. Come per tutte le questioni di cuore, saprai di averlo trovato quando ce l’avrai davanti”

Lavoro Locale

  • Azienda cerca  addetto contabile con esperienza nella redazione di Bilanci e Dichiarazione Redditi. Sede di lavoro – Matera

 

  •  Azienda cerca  cameriera/e di sala. La risorsa, all’interno del ristorante situato nel centro di Matera, si occuperà di prendere le ordinazioni, supportare e gestire la clientela, effettuare servizio al tavolo. Sede di lavoro – Matera

 

  •  Azienda cerca  5 hostess per stand pubblicitario. Necessaria buona predisposizione, ambizione e dinamismo. Sede di lavoro – Matera

 

  •  Azienda cerca tecnico su apparecchi elettromedicali, si richiede massima serieta, competenza e/o esperienza pregressa in ambito Elettronico, conoscenza della strumentazione elettronica, voglia di imparare oltre a etica e correttezza personale. Sede di lavoro – Matera

 

  • Cercasi commerciale che si occupi della promozione e della vendita di materiali ed apparecchiature destinate agli studi odontoiatrici. Sede di lavoro – Matera

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro Nazionale

  • Addetto/a controllo qualita’ –  Azienda operante nel settore metalmeccanico cerca  addetto controllo qualità. La risorsa si occuperà di il controllo qualità del prodotto presso fornitori dell’azienda. Sede di lavoro – Vallesina

 

  • Pantografista cnc – azienda settore legno arredo cerca falegname addetto al pantografo. Richiesta ottima conoscenza di macchine utensili con centri di lavoro a 5 assi e indispensabile conoscenza di programmi CAD/CAM e AutoCAD. Sede di lavoro – Bari

 

  • Impiegato/a data entry (stage) – Azienda seleziona un impiegato per avviato studio medico dentistico. La risorsa dovrà occuparsi della trasmigrazione dei dati dall’attuale gestionale ad un sistema ERP dedicato. Sede di lavoro – Vicenza

 

  • Gastronomo/banchista/cuoco – Azienda cerca cuoco, richiesta serietà, professionalità e precisione, oltre che esperienza pregressa nel settore per poter svolgere pienamente le mansioni richieste. Il/la candidato/a dovrà essere in possesso esperienza in gastronomie fredde e calde/bar- apprezzata esperienza in cucina. Sede di lavoro – Roma

 

  • Fisioterapista per studio privato –  Alla ricerca di una dott/ssa laureata in fisioterapia con specializzazione in Rieducazione Posturale. Presso lo studio si effettua cure riabilitative manuali e con macchinari, posturologia e osteopatiaismo. Sede di lavoro – Marino (Roma)

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro all’estero

  • Serial entrepreneurs specializzati nel web –importante azienda è alla ricerca di un leader nel settore bricolage e giardinaggio offre Lavoro a Parigi per Italiani settore comunicazione e marketing. Sede di lavoro – Parigi

 

  • Gestione amministrativa – Lavoro a Malta presso l’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo (EASO). Sede di lavoro – La Valletta

 

  • Lavoro come consulente per le risorse umane a Cracovia-  Azienda di reclutamento del personale più importanti d’Europa. La sede di Cracovia è alla ricerca di madrelingua italiani per il ruolo di consulente per le risorse umane. Sede di lavoro – Polonia

 

  • Ruolo in campo amministrativo – Azienda importante di Madrid ricerca madrelingua italiani per lavorare nel settore amministrativo con uno stipendio annuale di 14.000 euro lordi.  Sede di lavoro – Spagna 

 

  • Laureato in ingegneria informatica madrelingua italiano – azienda Spagnola che opera nel campo del marketing, ricerca un ingegnere informatico madrelingua italiano che svolga il ruolo di ponte tra business e tecnologia, occupandosi di ottimizzare i rapporti con i clienti e pianificare un miglioramento continuo di processi e strumenti. Sede di lavoro – Spagna

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 Scambi europei (SVE)

  • SVE in Romania in attività e laboratori a contatto con i giovanirale | Durata: dal 3 gennaio al 7 novembre 2018 | Scadenza: 18 dicembre 2017

 

  • SVE in Turchia nell’organizzazione di attività per persone con disabilità | Durata: dal 24 maggio al 21 luglio 2018| Scadenza: 5 febbraio 2018

 

  • SVE in Croazia per attività di sensibilizzazione sulla salvaguardia ambientale | Durata: dal 13 marzo al 10 maggio 2018| Scadenza: 31 dicembre 2017

 

  • SVE in Finlandia in un ecovillaggio | Durata: dal 23 aprile 2018 al 22 aprile 2019| Scadenza: 31 gennaio 2018 

 

  • SVE in Francia per l’organizzazione di attività in un doposcuola | Durata: dal 1 gennaio al 30 aprile 2018 | Scadenza: 10 dicembre 2017

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

L’epoca delle startup e delle narrazioni resilienti

Start up, incubatori, hub, coworking, coliving, e chi più ne ha più ne metta.
L’era del racconto collettivo in cui la comunicazione è diventata incomunicabilità.

In questi anni di cambiamento, ci hanno narrato che la crisi economica fosse legata ad una ciclicità e non ad un cambiamento di modello.
L’eccessivo utilizzo dei social network ci ha convinti di essere o poter diventare i nuovi Steve Jobs o Mark Zuckerberg. Negli anni novanta, per me e per quelli della mia stessa generazione, era la stessa cosa: tutti volevamo essere Baggio o Maldini. Poi ho realizzato che di Baggio ne nasce uno su un milione. E di Steve Jobs?

Il fenomeno dello startuppismo ha creato numerose distorsioni rispetto al suo potenziale e alla capacità di far diventare quelle startup imprese che reggono il mercato e creano lavoro. Quanto sarebbe interessante in ogni evento, presentazione, convegno, chiedere ai vari “fenomeni” delle startup quale sia il proprio bilancio a tre anni dalla loro nascita e quante persone lavorano (stipendiate) a quel progetto. In Europa, per realizzare un’impresa da una startup, bisogna “fallire” 3 volte e su 10 startup in media, 8 si perdono per strada. Il tema è che in Italia, la parola fallimento ha un’accezione negativa ma sarebbe bello se qualcuno dicesse prima ai nuovi imprenditori quali sono le insidie maggiori, le mosse da non fare, le precauzioni da prendere. Insomma, riportare le disavventure degli altri per dare un parametro di valutazione. Il sogno di ogni startupper. E ripartire dai propri errori. Un pò come quello che facciamo al Comincenter, non solo sulle aziende quanto sulle persone. Perché il vero tema è dare stimoli, insegnare gli strumenti giusti per costruire la consapevolezza nei propri mezzi e nelle proprie capacità, se si cerca lavoro, o nelle proprie idee se si vuole avviare un’impresa.

Noi giovani italiani abbiamo tanto potenziale nascosto eppure, ad esempio, siamo ultimi in Europa per capacità di candidarci ad offerte di lavoro. Dobbiamo migliorare la nostra percezione di come il mercato del lavoro e le opportunità hanno avuto, negli ultimi 10 anni, una virata nella direzione del cambiamento di sistema. Dobbiamo capire che ormai non basta la formazione secondaria e/o universitaria (partendo dal presupposto che ormai è diventato fondamentale acquisire un metodo che solo il percorso universitario è in grado di dare), ma continuare nell’ottica che saremo sempre più obbligati alla formazione continua intesa come la capacità di formarsi sempre e meglio, dando valore non al titolo di studio (anche quello è importante) ma all’acquisizione di competenze che unite alla capacità di essere finalmente produttivi rendano esponenziale la nostra propensione non solo al cambiamento ma alla capacità di essere sempre “sul pezzo” e appetibili in un mercato del lavoro sempre più dinamico e alla continua ricerca di competenze, sopratutto trasversali.

Ma come la raccontiamo? E cosa possiamo fare?
Nel nostro paese 1000 aziende al giorno chiudono. C’è di più: 4 milioni di poveri, una pressione fiscale al 52% e 3,3 milioni di disoccupati. E allora come possiamo innovare in un paese con queste criticità? La strada da percorrere è quella di puntare sui talenti, sulle capacità che come popolo sono intrinsecamente presenti in noi stessi. In una parola: dobbiamo puntare sulla nostra capacità di essere resilienti. Se guardiamo alla resilienza come strada possibile, ci rendiamo conto che gli italiani, tutti, si distinguono nel mondo per creatività, talento, eccellenza, capacità di emergere in ogni settore. Siamo un popolo dal DNA resiliente, quindi abbiamo tute le carte in regola per ripartire, investendo sui nostri giovani, sui talenti e le eccellenze individuali e collettive, ma per prima cosa dobbiamo riconoscere i nostri problemi e errori.
Se saremo capaci di farlo, ci renderemo conto che la risoluzione di problemi commessi sia economici che sociali, è proprio lì nelle “periferie”, così come nelle aree depresse del paese dove ci sono migliaia di giovani altamente qualificati e con la fame giusta per portare il proprio contributo, proprio come fecero i nostri nonni dopo la seconda guerra mondiale.

Come sostiene Envir Lazlo: “Se il mondo è davvero vicino al cosiddetto punto di caos, i problemi non si possono risolvere con lo stesso livello di pensiero che avevamo quando gli stessi si sono creati”.

 

[Photo by Oliver Cole on Unsplash]

É nato prima l’uovo o la gallina?

Ci sono poche opportunità o noi non le vediamo?

Facciamo un 50/50.

Allora facciamo un passo indietro per capire da cosa partire.

Potremmo partire da chi cerca lavoro e capire quali canali usa, quali strumenti conosce e com’è il suo cv.

Oppure potremmo partire da chi offre lavoro ma non sa bene cosa cerca e spesso non è in grado di fornire una Job Description adeguata.

O, ancora, dal talento di ognuno e io preferisco sempre questo punto di partenza.

Il talento, o meglio, i talenti. La connessione tra quello che siamo e quello che facciamo.

Quello che ogni mattina ci motiva a lavorare ad un’idea, un progetto, un obiettivo, che sia personale o collettivo, che sia in proprio o come dipendenti.

Quello che conta, fortemente, è esserne fieri e orgogliosi, crederci e adoperarsi.

Lavorare al Comincenter mi fa capire che spesso quello che manca è la motivazione, il desiderio chiaro, l’obiettivo definito. Brancoliamo nel buio alla ricerca di qualcosa che non conosciamo.

E se è vero che

“Non c’è vento favorevole per il marinaio che non sa dove vuole andare”

è altrettanto vero che abbiamo il dovere morale, verso noi stessi, di scoprire chi siamo e cosa vogliamo.

Altrettanto spesso incontro persone che hanno passione per qualcosa ma non riescono a trasformare quella passione in lavoro e io, che vivo di forte immaginazione, provo a sperimentare insieme a loro, ragionando sul come fare e da dove partire ma sempre tenendo salda e chiara la domanda

“Dove voglio arrivare?”

E così ci ritroviamo a fare incastri, creare connessioni, immaginare cose che a tratti ci sembrano irrealizzabili e poi cerchiamo esempi, ci ispiriamo ad altri e da lì nasce una costruzione più dettagliata.

E ora che siamo a fine anno e tutti, indistintamente, facciamo la lista dei buoni propositi io ho voglia di chiedervi

“Cosa c’è nella lista? Avete messo per primi il vostro talento, voi stessi e la vostra passione?”

Io, personalmente, ho messo per primo il desiderio di imparare meglio ad aiutare gli altri, a trovare nuovi metodi e processi per sedermi insieme a qualcuno a sognare”

Ecco, la fantasia è il mio buon proposito per il 2018.

 

Career Tools? Ecco cos’è!

Molti di voi conoscono le attività di ricerca del lavoro che in questi tre anni abbiamo fatto crescere e sperimentato. Le abbiamo chiamate in tanti modi ma l’obiettivo rimane lo stesso: conoscersi, tirare fuori il proprio talento e farne un progetto professionale! Da gennaio inizia il #CareerTools!
E’ un percorso, il primo che unisce vita e lavoro: è un insieme di appuntamenti con te stesso, che aiuta a definire il tuo progetto personale per la vita professionale.

 

Da tempo continuano a propinarci la balorda idea per cui i talenti sono quelli che se ne vanno e che non ci sono opportunità. Ipse dixit! Conosco tanti che hanno finito per crederci ciecamente, talmente da non provare nemmeno a sbirciare se queste opportunità veramente ci sono o no! Nel mio lavoro, troppo più spesso di quanto mi sarebbe piaciuto, ho incontrato ragazzi senza orientamento, che non sanno nemmeno di possedere certi talenti, e sicuramente ciò che manca alla stragrande maggioranza di questi è una visione di sé e dei propri obiettivi, un progetto concreto e una rete di relazioni “analogiche” che permetta loro di auto-realizzarsi.

 

Ecco che cos’è il Career Tools, una serie di strumenti utili per mettere a fuoco i tuoi obiettivi professionali e riuscire a farne un progetto da realizzare.
È un metodo che non si rivolge solo a chi cerca un lavoro come dipendente, ma anche a studenti universitari, ai freelance, ai professionisti, ai tecnici e ai manager: a chi vuole potenziare e migliorare la sua comunicazione in un mondo in cui non basta più solo la competenza.

 

È un nuovo modo di approcciare la tua carriera, di guidarla verso gli obiettivi che vuoi raggiungere.

 

[button text=”Iscriviti!” url=”http://www.comincenter.com/prodotto/career-tools/” background_color=”#0095ff” text_color=”#ffffff” style=”lt_flat” size=”large” icon=”” open_new_window=”false” rounded=”true”]

Something more…
“Ci siamo resi conto che chi cerca lavoro “parla” una lingua completamente diversa da chi invece offre un lavoro! – ci racconta Antonio Candela, C.E.O Founder & Director – Il CareerTools è un vero e proprio percorso per imparare a cercare lavoro con successo. È un progetto che ha avuto una fase di gestazione e sperimentazione di tre anni; da gennaio ripartirà con delle novità interessanti, ma siamo sicuri che avrá ancora evoluzioni, proprio come il mondo del lavoro! In più quest’anno abbiamo messo in piedi, insieme a In.HR Agenzia per il lavoro, i career days: ogni mese una giornata aperta e gratuita in cui chiunque può prenotarsi e venire a presentarsi, curriculum alla mano, incontrare un recruiter e fare un colloquio conoscitivo, il primo che ha visto la partecipazione di ben 84 persone, l’abbiamo concluso venerdì scorso.”
Inoltre, con la nascita del consorzio “ConUnibas” insieme all’Università degli studi della Basilicata, Comincenter metterà a punto dei percorsi specifici per gli studenti universitari e i laureati che sono la fascia più penalizzata da un mondo del lavoro che valuta 10 a 1 le esperienze, spesso penalizzando chi ha investito le sue risorse ed energie in anni di duro studio. Ad oggi l’affiliazione per gli studenti Unibas è sostenuta dall’Ateneo, ciò rende di fatto l’ingresso agli spazi  e a molti servizi gratuita. “E’ un incentivo – ci spiega ancora Candela – per i ragazzi a fare percorsi paralleli all’Università, per trovarsi pronti già dal momento della laurea, cercando di ridurre a zero il famoso ‘ mi sono laureato, e mò che faccio?”

[su_youtube url=”https://youtu.be/azBh4rD2h_M”]

 

Dinara Kasko – Stampa 3D e pasticceria

Il web è quel posto in cui scoprire cose e persone e così ho “incontrato” Dinara Kasko.

Dinara ha 28 anni ed è una giovanissima pasticciera ma detta così sembra quasi banale… in realtà è una architetta specializzata in stampa 3D e dopo aver scoperto la sua storia ho pensato di contattarla e farle qualche domanda.

Come sapete a noi piace la tecnologia e l’inventiva e Dinara incarna passione, dedizione, fantasia e innovazione!

L’intervista è volutamente non tradotta

Stefania “Dessert and Design, what is the link between these 2 different forms of art?”

Dinara “Dessert can be a piece design. It can bring both –  taste and aesthetic pleasure. Design brings aesthetic please. So, these two forms of art are needed to bring us joy and pleasure.”

Stefania “3D print and cakes, what was the first input that inspired you and how can you connect something so technical (3d print) with something so creative (cake design)?”

Dinara “I have a degree in architecture and was working as a designer for a long time. Of course, I had a lot of creative ideas and was thinking why people didn’t create this or that mould. And I started creating them by myself. Nowadays, we can use different technologies in creating anything we want. A lot of pastry chefs use 3D printers, and I am one of them.”

Stefania “What would you say to all those women who are working on their professional future and their empowerment?”

Dinara “It’s not very easy for women to perform a lot of functions simultaneously (build a great career and at the same time be a good mom and a wife). But at the same time, performing all these functions is very exciting as we are strong and can do everything.”

 

Ora potete lasciarvi ispirare dai suoi dolci, comprare i suoi stampi online e provare a immaginare quanto spazio c’è per sognare e fare una nuova professione!

Offerte di lavoro top 20

“Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”

 

 

Lavoro Locale

  • Azienda cerca Cameriere . ll candidato ideale possiede un Diploma nel settore turistico-alberghiero e/o esperienza, anche minima  nel settore; buona conoscenza della lingua inglese. Sede di lavoro – Matera e provincia

 

  •  Azienda leader nella realizzazione di inventari in outsourcing, cerca addetti all’inventario da inserire per ampliamento organico. Sede di lavoro – Matera e provincia

 

  •  Azienda cerca docente universitario di lingua spagnola. Requisiti ,Laurea triennale e/o magistrale in Mediazione Linguistica/Interpretariato/Traduzione. Sede di lavoro – Matera

 

  •  Agenzia per il lavoro per prestigioso Gruppo Bancario, ricerca Operatori di sportello bancario. ll candidato ideale ha maturato esperienza pregressa nella mansione ed è fortemente motivato a lavorare in ambito bancario. Sede di lavoro – Puglia e Basilicata

 

  • Per impotante azienda  operante nel settore metalmeccanico sita in Matera cercasi contabile esperto in materia fiscale. Sede di lavoro – Matera

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro Nazionale

  • Progettista junior – Azienda di servizi di ingegneria e progettazione meccanica di Bologna, cerca un progettista con solidworks, da inserire nel team tecnico di progettazione di una importante azienda .  Sede di lavoro – Verona

 

  • Cuochi – Azienda cerca per prossima apertura di un locale pizzikotto le seguenti figure: Cuochi. Le risorse saranno adibite alla preparazione in piena autonomia di antipasti, primi e secondi rispettando le schede piatto. Sede di lavoro – Mantova

 

  • Supporto Resp  Azienda operante nel settore engineering, cerca un/una Supporto Resp. Dipartimento Impianti Meccanici. La risorsa, a riporto diretto del Responsabile del Dipartimento Impianti Meccanici. Sede di lavoro – Milano centro 

 

  • Programmatori Java EE – Azienda cerca Sviluppatore Java. I Requisiti, almeno 2/3 anni di esperienza nel ruolo; propensione al problem solving e al team working. Sede di lavoro – Roma

 

  • Venditore auto – Azienda seleziona Venditori Auto con esperienza maturata nel settore vendita autoveicoli. Necessaria buona predisposizione ai rapporti interpersonali, ambizione e dinamismo. Sede di lavoro – Modena

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro all’estero

  • Digital Marketing Specialist – importante azienda è alla ricerca di un talentuoso B2B Marketer che possa ulteriormente incrementare i clienti attraverso nuovi programmi di mercato. Sede di lavoro – Amsterdam

 

  • Ballerine – Lavoro al Disneyland Paris per ballerini. Selezioni in Italia. Audizioni, Roma 7 dicembre 2017. Sede di lavoro – Parigi

 

  • Operatore socio sanitario –  Azienda cerca Operatore  sanitario per casa di riposo in Yorkshire. Si richiede: Cittadinanza UE, conoscenza della lingua inglese A2-B1 flessibilità. Sede di lavoro – Inghilterra

 

  • Sviluppatore delle politiche e comunicazione digitale – Lavoro a Londra presso un’agenzia specializzata negli affari pubblici. Sede di lavoro – Inghilterra

 

  • Operatori telefonici outbound – Azienda specializzata nel riciclaggio dei metalli presenti nei prodotti odontoiatrici, seleziona operatori, per prendere appuntamenti, presso la sede di Saarbrücken. Sede di lavoro – Germania

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 Scambi europei (SVE)

  • SVE in Slovacchia per attività ed eventi in un contesto rurale | Durata: dal 1 febbraio al 31 ottobre 2018 | Scadenza: 30 novembre 2017

 

  • SVE in Francia per la promozione della mobilità europea | Durata: dall’8 gennaio all’8 luglio 2018 | Scadenza: 28 novembre 2017

 

  • SVE in Lituania con bambini in età prescolare | Durata: da prima possibile sino a luglio 2018| Scadenza: il prima possibile

 

  • SVE in Grecia per l’organizzazione di attività ricreative e progetti internazionali | Durata: da settembre 2018 a luglio 2019 | Scadenza: gennaio 2018

 

  • SVE in Polonia in attività con giovani e bambini | Durata: da gennaio a dicembre 2018 | Scadenza: 15 dicembre 2017

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

 

 

 

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

“Per ogni impresa di successo, c’è qualcuno, che in passato, ha preso una decisione coraggiosa”

 

Lavoro Locale

  • Azienda cerca idraulico. La risorsa sarà inserita nei diversi cantieri e si occuperà dell’installazione di impianti idraulici e della loro manutenzione. Sede di lavoro – Matera
  • Cercasi Tecnico Verificatore Impianti Ascensori Abilitato. Si prega di astenersi in mancanza di almeno 2 anni di esperienza nella verifica ascensori o montacarichi. Sede di lavoro – Matera

 

  • Azienda cerca operai di produzione metalmeccanici/assemblatori, settore metallurgico metalmeccanico. Requisito preferenziale sara’ una maturata esperienza nel settore. Sede di lavoro – Provincia di Matera 

 

  • Azienda cerca addetto/a al magazzino, la risorsa si occuperà di gestire i flussi in entrata ed uscita dal magazzino, utilizzo di un gestionale dedicato per la verifica della bollettazione e delle giacenze e le specifiche degli articoli codificati. Sede di lavoro – Potenza

 

  • Azienda edile cerca segretaria/o da inserire in organico. Si richiede minima esperienza nella gestione della contabilità di società a responsabilità limitata. Sede di lavoro – Potenza

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro Nazionale

  • Operatore di produzione tessile – Cercasi per importante realtà tessile nelle vicinanze di Saronno una risorsa da inserire in contesto produttivo all’interno del reparto tintoria. Sede di lavoro – Saronno

 

  •  Contabile – Per Studio professionale cercasi impiegata/o contabile per sostituzione maternità.  Esperienza minima 1 anno. Sede di lavoro – Cremona

 

  •  Analisti Programmatori Java – Azienda cerca programmatori preferibilmente laureato in informatica o comunque in materia scientifiche ed ha maturato un’esperienza in ruolo analogo di analisi e programmazione Java di almeno due anni. Sede di lavoro –  Verona

 

  • Fresatore cnc – Azienda cerca operante in ambito metalmeccanico da inserire nella produzione meccanica. Sede di lavoro – Brindisi

 

  • Capo officina –  Concessionaria del Bustese cerca esperto capo officina: un professionista che abbia maturato un valido background, con un’esperienza significativa nel ruolo medesimo, preferibilmente in un’officina di medio/grandi dimensioni. Sede di lavoro – Milano 

 

Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

Lavoro all’estero

  • Infermieri –  Cercasi 6 infermieri per lavorare in chirurgia generale e in medicina interna, ospedale di Friburgo. Sede di lavoro – Germania

 

  • Plant manager –  Azienda: multinazionale italiana operante nel settore del packaging alimentare, Ricerca Plant manager per il proprio sito produttivo. Sede di lavoro – Canada

 

  •  Infermiere – Cercasi Infermieri (e) in Ospedali Pubblici (NHS) e Privati, Laurea in Infermeria concluso nell’Unione Europea (es. Italia). Sede di lavoro – Inghilterra/Regno Unito.

 

  •  Saldatore MAG per Estero – Cercasi saldatori MAG che vogliono lavorare in Austria, Il  personale deve parlare tedesco per comunicare con gli altri operai che parlano tedesco o inglese. Sede di lavoro – Austria

 

  • Specialista di Service Desk – conoscenza della lingua tedesca e inglese, abilità informatiche. Sede di lavoro – Repubblica Ceca
Se una di queste offerte fa per te, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

Scambi europei (SVE)

  • SVE in Estonia presso centri giovanili | Durata: da dicembre 2017 a novembre 2018 | Scadenza: 16 novembre 2017.

 

  • SVE in Romania per attività ricreative ed educative dedicate ai giovani | Durata: dal 5 gennaio al 30 giugno 2018 | Scadenza: 23 novembre 2017

 

  • SVE in Ungheria per la conduzione di programmi radiofonici | Durata: dal 1 febbraio 2018 al 31 gennaio 2019 | Scadenza: 1 dicembre 2017

 

  • SVE in Grecia per l’organizzazione di attività ricreative e progetti internazionali | Durata: da settembre 2018 a luglio 2019 | Scadenza: gennaio 2018

 

  • SVE in Francia in un centro di accoglienza e di cura per adulti disabili | Durata: da gennaio a luglio 2018 | Scadenza: 30 novembre 2017

 

Se vuoi partecipare, vieni al Comincenter per scoprire di più e prepararti alla candidatura!

 

Matera 2019 a caccia di 40 talenti

Il 2019 è sempre più vicino e la Fondazione Matera 2019 cerca 40 talenti da inserire nel processo di Build Up per i ruoli di Change Makers e Linkers.

Ovvero?

I Matera Change MAKERS hanno un profilo legato alla pianificazione, sviluppo, produzione, monitoraggio e rendicontazione dei progetti culturali, con attenzione e conoscenza dei processi di produzione culturale da un lato e dall’altro con attenzione al monitoraggio dei tempi e dei budget di produzione.

I Matera Linkers sono audience developers e community builders il cui lavoro è collegare le iniziative culturali ai potenziali gruppi target, stabilendo relazioni sostenibili, in un rapporto quanto più possibile personalizzato.

Leggete il bando, candidatevi e in bocca al lupo!

A proposito di Cv

Nelle prime due settimane di lavoro ogni giorno è arrivato qualcuno da me con questa domanda “C’è un lavoro per me?”

E io che stavo qui tra le carte, i file, i social, la lavagna davanti la scrivania e l’imbianchino che intanto tinteggiava tiravo su la testa e dicevo “Lavoro? Scusa, hai detto lavoro? Oh no, non ce l’ho un lavoro e non sai quanto questo mi dispiaccia ma giuro che farò qualcosa!”

E così è successo di organizzare due Career Day in un solo mese! Telefonate, e-mail, appuntamenti e pronti con 2 date in cui provare a offrire occasioni a chi sta cercando un lavoro.

Ed è successo anche che il post in cui spieghiamo cosa sono e come funzionano i Career Day abbia fatto oltre mille click e che io mi sia ritrovata inondata di mail e di Cv, che è una cosa bella ma che al tempo stesso mi ha fatto riflettere molto.

Ho pensato a quando si manda un Cv, a quello che si prova, a quante volte lo si rilegge prima di fare invio e a cosa si scrive nella mail in cui c’è il fatidico allegato.

E mi sono resa conto che spesso la ricerca di lavoro è un atto istintivo, come se si debba fare perché “qualcuno” ce lo chiede e che può generare vergogna o imbarazzo; così come è successo ad una mamma che parlando al posto della figlia – in quel momento presente – mi ha chiesto “che per caso c’è un lavoro?” e io pensavo fosse per lei e invece no, era per sua figlia che nel frattempo non ha nemmeno detto il suo nome.

E allora penso a questi Cv che sono arrivati…alcuni oltre le 10 pagine, altri senza foto e altri ancora in un file word che poi io li ho aperti e l’impaginazione era andata a farsi un giro chi sa dove.

Allora ho ripensato all’emozione che si prova quando ci si candida per un lavoro e che forse, troppo spesso, siamo sbrigativi. E la fretta ci fa fare cose distratte e che in tutto quello che facciamo è necessaria un po’ di cura.

E ho pensato che forse i Career Day non bastano, che ci vuole anche qualcosa prima.

Qualcosa che porti al centro le persone e poi il lavoro, che tenga conto del prendersi cura dei propri desideri e poi del Cv, che ci porti, prima di fare invio, a scegliere le parole da scrivere; perché le parole sono importanti!

Presto vi racconterò a cosa sto pensando.

 

[Photo by Cathryn Lavery on Unsplash]

4 consigli per migliorare la tua presenza sui social

Costruire un profilo social solido richiede tempo, costanza e pazienza. Ma ne vale la pena se lo fai nell’ottica di costruire il tuo brand personale e dare una spintarella alla tua carriera. Attenzione però, i social sono solo uno strumento di visibilità, non crediamo ciecamente nella loro trascendentale onnipotenza, ma sicuramente sono il tool del momento, è obbligatorio conoscerne il funzionamento e gestirli al meglio.

Se i tuoi insights sono senza infamia né gloria, se posti tutto il tempo ma non hai followers, se sei su decine di piattaforme da cui sei sopraffatto e stai pensando di arrenderti… se ti senti perso nel marasma dello stream, prova a seguire questi quattro consigli per migliorare la qualità della tua presenza sui social.

 

1- Stabilisci un obiettivo chiaro.

Per far sì che tutti i tuoi sforzi non si perdano nel nulla, hai bisogno di avere chiara la direzione da seguire. Inizia a pianificare le tue azioni. Chiediti quali sono i tuoi obiettivi e qual è il risultato che ti aspetti.
Stai cercando un nuovo lavoro? Vuoi far cresere la tua rete? Vuoi posizionarti come influencer?

Una volta stabilito l’obiettivo principale sei a metà dell’opera.

 

2- Limita le piattaforme.

Scegli i social su cui investire tempo per la tua carriera e, se ti va, tieni tutti gli altri per svago. Per la maggior parte degli obiettivi di carriera raccomandiamo LinkedIn e Twitter. Questo non significa che devi disiscriverti da tutte le altre piattaforme, e nemmeno che magari per la tua professione non vadano bene altri social. Se per esempio lavori nel campo dell’artigianato artistico, nel mondo della moda o della gioielleria, Pinterest e instagram potrebbero fare al caso tuo. Se sei un illustratore, un designer, un grafico, ti consigliamo di dare un’occhiata a Behance. A ogni obiettivo professionale il suo social. Sperimenta fino a trovare quello che più si adatta alle tue esigenze.

 

3- Aggiungi valore alle conversazioni

Condividere articoli è un ottimo metodo per dire la tua su temi particolare e metterti in contatto con nuove persone. Ma se vuoi davvero dare impulso alle tue attività devi fare molto di più che pubblicare un articolo, devi condividere i tuoi pensieri.

Si tratta di aggiungere valore reale alle tue conversazioni, e aiutare le persone a comprendere la tua prospettiva e, per estensione, a conoscerti meglio.

Saresti sorpreso di quanto una semplice domanda può creare engagement, coinvolgimento. Per esempio, supponiamo che stai condividendo un articolo su come costruire realazioni, ecco qualche domanda che potresti porre:

> Come fai ad essere sicuro che stai costruendo relazioni di qualità?
> Qual è la tua più grande sfida quando si tratta di costruire relazioni?
> Qual è il tuo consiglio migliore per quanto riguarda il networking?

La chiave sta nel fare domande “aperte“, in modo da non chiudere la conversazione con un semplice “si” o “no”.

Lo scopo non è condividere l’invenzione o la nuova teoria del secolo, ma diffondere la tua voce, essere coinvolgente, relazionarti con gli altri.

 

4- Diventa uno Storyteller

Hai notato che ultimamente sempre più persone condividono aneddoti personali sui social? Ebbene sì! Il coinvolgimento passa anche da questo: creare un legame empatico con la persona dall’altra parte dello schermo. Ricorda, quello che condividi non deve conformarsi ad uno schema predefinito. Essere te stesso è il miglior modo di aggiungere valore a quello che dici.

 

Per concludere, come sicuramente avrai notato, rafforzare la tua presenza sui social non è una questione di “ok, fatto” per poi tornarci una settimana dopo… Richiede lavoro e costanza proprio come nelle relazioni reali.

Good luck!!!